Il 5G è così tanto più veloce? Non ancora, ma lo sarà

Giuseppe Tripodi

Opensignal ha pubblicato un nuovo report relativo alle velocità del 5G: secondo quanto riferito dalla società di analisi, esperta in misurazioni delle reti mobili, le reti di nuova generazione saranno quasi il triplo più veloci delle attuali 4G, come si può già vedere in USA e Svizzera.

Tra i vari paesi in cui sono già state attivate le prime reti 5G commerciali, infatti, Stati Uniti e Svizzera sono i posti in cui si è sentita maggiormente la differenza rispetto allo standard 4G: in entrambi i casi, la velocità è quasi triplicata (2,7x negli USA, 2,6x in Svizzera).

LEGGI ANCHE: Il 5G di TIM anche a Napoli, ma in alcuni comuni potrebbe non arrivare mai

Nei paesi europei dove sono già presenti le prime reti 5G (Italia, Spagna e Regno Unito), la differenza è sensibile ma non così netta come per gli USA: questo perché negli Stati Uniti gli operatori stanno già utilizzando lo spettro delle onde millimetriche, non (ancora) impiegato nel Vecchio Continente.

In ogni caso, non c’è troppo da stupirsi dei risultati attuali: ci troviamo ancora in una fase embrionale, e le nuove reti miglioreranno sensibilmente nei prossimi anni.