Distratti durante la videochiamata? Nessuno se ne accorgerà con iOS 13

Giuseppe Tripodi - Cos'è l'Attention Correction per FaceTime, introdotto con l'ultima beta.

Nella giornata di oggi Apple ha rilasciato iOS 13 beta 3: si tratta di una versione di prova destinata agli sviluppatori (per tutti gli utenti curiosi c’è invece la open beta), che introduce tante piccole novità rispetto la beta precedente. Tra le migliorie minori, c’è un’opzione decisamente particolare che ha attirato la nostra attenzione: parliamo dell’Attention Correction per FaceTime.

Il nome suggerisce bene a cosa serva la funzione: attivando questa opzione, un algoritmo basato su ARKit modifica il video della videochiamata per far sembrare che l’utente stia guardando in camera. Secondo le prime segnalazioni, l’Attention Correction è attivabile solo su iPhone XS/XS Max/XR (non su iPhone X). Dando un’occhiata alla GIF qui sotto, è possibile notare come ci sia un software che modifica l’immagine all’altezza degli occhi: prestate attenzione a come si piega l’asta degli occhiali.

LEGGI ANCHE: Anteprima iPadOS: nessuno può più competere con Apple sul mercato tablet

Si tratta di una funzione quanto meno peculiare: possiamo immaginare che possa rivelarsi utile ad esempio per leggere degli appunti fingendo di guardare in camera. Oppure per chiacchierare con un amico particolarmente loquace, che merita la vostra completa attenzione (vedi GIF).