CoopVoce ha un futuro da Full MVNO: cosa significa e quali saranno i vantaggi dal 2020

Vincenzo Ronca

CoopVoce è uno degli operatori virtuali attualmente operativo nel nostro mercato e si sta preparando a fare il grande salto da ESP MVNO a Full MVNO. Si tratta di un passaggio importante per l’indipendenza ed il futuro mercato dell’operatore.

Un operatore telefonico di tipo Full MVNO possiede un prefisso telefonico, per CoopVoce è il 353.4, ed un Mobile Network Code, a CoopVoce è stato assegnato il 53. Questo chiaramente non basta al passaggio ufficiale a Full MVNO, passaggio che secondo alcune voci di corridoio verrà ultimato nel 2020. Dopo l’importante passo CoopVoce potrà sviluppare diversi nuovi servizi indipendenti, pur facendo come sempre affidamento sull’infrastruttura di rete TIM. Non è escluso che potrà arrivare il supporto anche alle eSIM.

LEGGI ANCHE: Tribit 360 Sound, la recensione

Una delle criticità da affrontare da parte dell’operatore al momento del passaggio a Full MVNO sarà la distribuzione e sostituzione delle nuove SIM con le precedenti. In generale un operatore virtuale di questo tipo gestisce con più autonomia l’infrastruttura che ha a disposizione, emette e convalida indipendentemente le SIM e sviluppa autonomamente i suoi servizi ai clienti. Al limite, potrebbe anche cambiare gestore di rete se ne trovasse uno che propone degli accordi più convenienti.

Fonte: MVNO News
  • Vincenzo

    Se COOPVOCE cambiasse partner di rete per finire, magari, tra le grinfie di WIND TRE, perderebbe ogni appeal.