Non solo 5G: anche navigare in 4G alla massima velocità diventa a pagamento con TIM

Giuseppe Tripodi

Nella giornata di ieri sono state svelate le prime offerte TIM 5G: l’operatore nazionale ha annunciato TIM Advance 5G e TIM Advance 5G TOP, le prime due promozioni che includono la navigazione su reti di ultima generazione. Inoltre, TIM ha anche presentato anche l’Opzione 5G, che permette di navigare in 5G anche con altre offerte precedenti. Tuttavia, oltre questo, l’operatore ha annunciato anche l’offerta TIM Advance 4.5 G: si tratta di un “palliativo” per chi non possiede un dispositivo dotato di connettività 5G, ma vuole comunque usufruire della massima velocità consentita dallle reti LTE, fino a 700 Mbps.

Questo standard, noto come 4.5G o LTE Advanced Pro è di fatto l’anello di congiunzione tra 4G e 5G: integra alcune tecnologie generalmente associate al 5G, ma fino a ieri era incluso gratuitamente nelle promozioni 4G di TIM. Con il lancio del 5G, invece, la possibilità di navigare fino a 700 Mbps diventa a pagamento, come parte integrante dell’opzione 5G.

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte TIM

Sul sito ufficiciale, infatti, fino a ieri si poteva leggere:

Tutte le offerte 4G sono abilitate gratuitamente alla navigazione 4.5G fino a 700 Mbps in download e 130 Mbps in upload fino al 23 Giugno 2019. Dopo tale data l’offerta sarà abilitata alla navigazione 4G fino a 150 Mbps in download e 75 Mbps in upload.

Insomma, a partire da oggi il 4G di TIM si ferma a 150Mbps in download e 75 Mbps in upload e per beneficiare della velocità del 4.5G sarà necessario sottoscrivere un’opzione a pagamento.

Attualmente il 4.5G è disponibile nei seguenti comuni: Bologna, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Roma, Taormina e Giardini Naxos.

Via: MondoMobileWeb