Hack Day in casa Netflix: feedback aptico su smartphone e la voce di Netflix (video)

Enrico Paccusse Non c'è limite alla fantasia degli sviluppatori

Un paio di volte all’anno Netflix lascia liberi i suoi sviluppatori di dare vita alle loro idee più bizzarre per una intera giornata, con l’Hack Day. L’ultimo di questi eventi ha portato con sé quattro idee che ad alcuni potrebbero anche piacere.

La prima si chiama Project Rumble Pack, ed è un feedback aptico che permette di sentire “con mano” la concitazione di alcuni momenti di un film o di una serie TV, associando certi eventi – esplosioni, conflitti a fuoco, battaglie – alle vibrazioni dello smartphone.

LEGGI ANCHE: Le novità di Luglio per Netflix

Terravision è invece un semplice programma pensato per i registi che consente, tramite un’immagine, di trovare tante località simili per girare la scena di un film. Il terzo progetto, La voce di Netflix, permette agli utenti di scrivere una frase (il vocabolario al momento è di poco più di 5mila parole) e di sentirne la riproduzione vocale ottenuta dagli spezzoni dei contenuti presenti su Netflix.

Il quarto e ultimo hack potrebbe essere utile a chi si trova spesso impegnato nei meeting. Si chiama Get out! e ha come obiettivo quello di sollecitare chi è fuori tempo massimo e si intrattiene in una stanza dopo il termine del periodo prenotato. Grazie alle API di Twilio, il programma riesce a far partire una musica di sottofondo che, un po’ come per gli Oscar, è il segnale dell’aver oltrepassato il limite. Qui sotto vi mettiamo un paio di video esplicativi. C’è qualcosa che vi piace?

Via: The VergeFonte: Netflix (Medium)