Xiaomi conferma: il sensore NFC di Mi Band 4 potrà essere utilizzato per i pagamenti (quantomeno in Cina)

Edoardo Carlo Ceretti Occorrerà infatti capire se si tratterà di un'esclusiva del mercato cinese, oppure se la funzione sarà disponibile anche in Occidente.

Xiaomi Mi Band 4 sarà svelata ufficialmente in Cina nella giornata di domani, 11 giugno 2019, ma sul suo conto conosciamo già moltissimi dettagli. A partire dal display a colori, all’esordio nella serie, fino al sensore NFC, che sarà presente in una delle varianti della nuova smartband. Proprio la presenza dell’NFC ha fatto nascere in molti utenti la speranza che Mi Band 4 possa essere utilizzata anche per i pagamenti mobile. E Xiaomi l’ha ufficialmente confermato, anche se è presto per cantare vittoria.

Tramite una nuova immagine teaser di Mi Band 4, Xiaomi ha voluto rassicurare gli utenti cinesi, confermando definitivamente che potranno utilizzare la piccola smartband anche per pagare i proprio acquisti in negozio. Non è però scontato che lo stesso sarà possibile anche per noi utenti europei, perché in patria Mi Band 4 supporterà servizi che da noi non esistono.

LEGGI ANCHE: L’Amazon Prime Day 2019 sta arrivando

Molto dipenderà dunque dalla volontà di Xiaomi di accordarsi con Google per supportare Google Pay in Occidente, ovvero il metodo di pagamento mobile più diffuso sui dispositivi Android e Wear OS. Siamo sicuri che se questo accordo si concretizzasse, Mi Band 4 otterrebbe una spinta ancora più vigorosa sul mercato, ma anche se così non sarà, potrà contare su tante frecce al suo arco.

Via: Gizmochina.comFonte: Weibo
  • berserksgangr

    Ehm così come il 3 no?! E come per la 3 non credo proprio si avrà GPay… già in Cina funziona solo nelle principali città

  • Nathan

    “Dipenderà dalla volontà di Xiaomi di accordarsi con Google per supportare Google Pay”. Magari tra non molto il mercato cinese si rivolta contro Google e altro che accordi! 😂