TIM e Vodafone uniranno le forze, per una copertura 5G senza rivali

Enrico Paccusse "Questo matrimonio s'ha da fare" [semicit.]

La nostra penisola pare avere un ruolo di spicco nell’Europa del 5G, e questo lo dobbiamo a TIM e Vodafone, gli unici operatori italiani ad essere già attivi con le proprie antenne. Essendo però una tecnologia ancora acerba e costosa, unire le forze può giocare un ruolo chiave nell’avvantaggiare le due società nella corsa al 5G.

LEGGI ANCHE: Fastweb & Open Fiber: uniti per la fibra ultra veloce

Ecco che quindi, a margine di un evento tenutosi a Matera (una delle quattro città di spicco per il 5G), l’amministratore delegato di TIM, Luigi Gubitosi, ha rinnovato la sua fiducia nel progetto di fusione delle reti dei due colossi delle telecomunicazioni, allo scopo di avere una copertura dell’intero paese il più rapidamente possibile.

Lo stesso AD si spinge a dire che gli accordi saranno ultimati entro l’estate, per la gioia di tutti i clienti TIM e Vodafone, che molto realisticamente saranno i primi in Italia a beneficiare di una rete di questo tipo.

Via: Tariffando