Le nuove rimodulazioni Vodafone nascondono un’ulteriore trappola da 2€ per i procrastinatori cronici

Edoardo Carlo Ceretti In totale il rincaro potrebbe sfiorare i 4€, per i più sbadati.

Con le nuove rimodulazioni che scatteranno dal 15 luglio 2019, Vodafone non si è di certo attirata molte simpatie fra i suoi clienti, alcuni dei quali vedranno aumentare di 1,99€ al mese il costo della loro offerta. Come riportato dai colleghi di Tariffando però, le rimodulazioni imminenti nasconderebbero anche un’altra trappola, che potrebbe far lievitare a quasi 4€ il rincaro mensile a chi non presterà la dovuta attenzione al suo credito residuo.

A metà aprile infatti, Vodafone ha aggiunto una nuova clausola che comporta il pagamento di un extra di 0,99€ per tutti i clienti che ricaricano il proprio credito in ritardo in occasione del rinnovo mensile dell’offerta, offrendo in cambio la possibilità di chiamare e navigare illimitatamente per 2 giorni, a ricarica in ritardo effettuata. Ebbene, dal 15 luglio questo extra inciderà ancora di più sui procrastinatori cronici.

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte Vodafone

Vodafone infatti inizierà a conteggiare i giorni di ritardo nella ricarica, fino ad un massimo di 2, facendo pagare 0,99€ extra per ciascuno, per un totale di 1,98€. La cifra, sommata al rincaro di 1,99€ previsto dalla rimodulazione, potrebbe dunque far sfiorare i 4€ di costo aggiuntivo rispetto a quanto avveniva prima del 15 aprile. Se dal 15 luglio avete intenzione di rimanere clienti Vodafone, vi consigliamo di fare molta attenzione e di ricaricare per tempo, per evitare spiacevoli sorprese.

Via: TariffandoFonte: Vodafone