Le batterie allo stato solido si stanno avvicinando, ma dovremo aspettare ancora (foto)

Matteo Bottin -

Le batterie di oggi sono agli ioni di Litio, ma nel giro di qualche tempo potrebbero diventare solamente un cimelio, soppiantate da delle batterie allo stato solido, più sicure e performanti. Questa nuova tipologia è ancora in fase di ricerca, ma grazie alla Columbia University siamo un passo più vicini al risultato finale.

Sì, perché queste particolari batterie hanno un problema: l’elettrolita solido all’interno del Litio (metallico) è instabile, e con pochi cicli di ricarica la capacità reale va ad affossarsi. I ricercatori della Columbia, però, sono riusciti a trovare un modo per stabilizzare l’elettrolita.

LEGGI ANCHE: iOS 13 potrebbe far felici gli utenti più esigenti di iPad: in arrivo il supporto per i mouse?

La nano-copertura (che vedete in galleria) permette di creare batterie con 10 volte la capacità delle attuali batterie, con un occhio in più rivolto alla sicurezza, dato che l’elettrolita ceramico non è infiammabile. Ancora curiosi? fate un salto al link alla fonte.

Via: Android AuthorityFonte: Phys.org
  • eXcalibur🗡️

    Da quanti anni si parla si batterie di ogni genere, modo e soluzione ma ogni volta nessuna novità reale, solo parole! Vogliamo i fatti concreti!!

    • ILCONDOTTIERO

      Sono tutte pugnette .
      Tipo incontri ravvicinati del terzo tipo .

    • Psyco98

      Son robe che richiedono anni: nessuno ha mai parlato di commercio imminente. Poi magari i progetti muoiono per mancanza di fondi e nessuno avverte.
      Per vedere in giro le prime batterie di nuova generazione passerà almeno un decennio (dando per buono un decennio dalle prime notizie serie, che giravano intorno a 5 anni fa) e fai 5 anni di sperimentazione e rifinitura.

  • Pocce90

    Ed eccoci a una nuova puntata sulle batterie del futuro. Sono anni, ma tanti anni che girano notizie su batterie superperformanti praticamente dietro l’ angolo…ok voglio sperarci anche in questa, ma almeno una spero di vederla alla fine. Ovvio che stiamo parlando di ricerca, ma anche 10 anni fa, anche 15 anni fa si parlava di batterie ormai a un passo dalla produzione di massa. 15 anni sono tanti