Snapdragon 730G è il primo chip “gaming” di Qualcomm, con GPU overclockata

Giuseppe Tripodi

All’evento tenutosi a San Francisco, Qualcomm ha annunciato tre nuovi SoC: Snapdragon 655, Snapdragon 730 e Snapdragon 730G. Quest’ultimo è sicuramente il più interessante dei tre, se non altro per quella G che lo distingue dal fratello e che sta ad indicare Gaming: si tratta, infatti, del primo chip di Qualcomm appositamente ottimizzato per videogiocare, con un po’ di accorgimenti interessanti e la collaborazione di alcune software house.

Ma andiamo a dare un’occhiata più dettagliata ai tre chip.

Snapdragon 655

Il più economico dei tre, che fa parte della linea 6xx, è un octa-core con CPU Kyro 260 con velocità fino a 2 GHz e GPU Adreno 610. Il tutto ha un occhio di riguardo per l’efficienza energetica, con quattro core orientati alle performance e quattro a cosnumo ridotto, dedicati alle operazioni meno impegnative. Dal punto di vista della connettività, troviamo a bordo il modem Snapdragon X12 LTE con velocità di download fino a 600 Mbos, mentre per quel che riguarda il comparto multimediale l’ISP Qualcomm Spectra 165 supporta tripla fotocamera (anche con teleobiettivo e grandangolo), risoluzione massima di 48 megapixel e funzioni avanzate come autofocus ibrido, zoom ottico, zero shutter lag video e, ovviamente, riconoscimento delle scene e HDR automatici.

Non manca come sempre un’attenzione all’intelligenza artificiale, con DPS Hexagon 686 che supporta la terza generazione di Qualcomm AI Engine e promette performance raddoppiate rispetto la generazione precedente.

Specifiche tecniche Qualcomm Snapdragon 655

Snapdragon 730

Il nuovo SoC della serie 7xx ha un processore octa-core composto da nuove CPU con processo costruttivo a 8 nm, Kyro 470 con velocità fino a 2,2 GHz, affiancato da GPU Adreno 618 che supporta le Vulkan 1.1. Come sempre c’è un occhio di riguardo all’intelligenza artificiale, con supporto alla quarta generazione di Qualcomm AI Engine, grazie al DPS Snapdragon 688 che raddoppia le performance di machine learning della generazione precedente.

Per quel che riguarda il comparto fotografico, troviamo l’ISP Qualcomm Spectra 350, che migliora le capacità di computer vision grazie ad un processore dedicato: questo porta la possibilità di registrare video 4K HDR in modalità ritratto (bokeh) e tutte le altre funzioni avanzate che ci si aspetterebbe, incluso il supporto alla tripla fotocamera (anche con teleobiettivo e grandangolo) e la possibilità di registrare video in formato HEIF. Infine, il modem è lo Snapdragon X15 LTE, che garantisce velocità di download fino a 730 Mbps.

Specifiche tecniche Qualcomm Snapdragon 730

Snapdragon 730G

È sostanzialmente lo stesso SoC del precedente, ma con qualche accorgimento specifico per il gaming, tra cui una versione overclockata della GPU che offre performance superiori del 15%. Oltre questo, lo Snapdragon 730G è stato ottimizzato con software house per migliorare le performance nei giochi più popolari, include la funzione Jank Reducer che riduce fino al 90% dei lag nei giochi a 30fps e una ottimizzazione della latenza WiFi appositamente pensata per il mobile gaming. Infine, questo SoC include anche un sistema di anti cheating, del quale però non sappiamo molto.

Specifiche tecniche Qualcomm Snapdragon 730G

 

Oltre il gaming, la parola chiave di questi annuncii è stata sicuramente intelligenza artificiale: non solo per i nuovi SoC, che migliorano le performance in questo settore, ma anche per il lancio di Qualcomm Cloud AI 100, un componente studiato appositamente per i data center che supporta PyTorch, Glow, TensorFlow, Keras e ONNX e promette di aumentare in maniera significativa il livello di elaborazione dell’inferenze di IA rispetto a qualsiasi combinazione di CPU, GPU e/o FPGA utilizzate nei data center odierni.