iFixit ha smontato iPad Mini 5: la riparazione è inutilmente complicata (foto)

Matteo Bottin

Se vedendo l’immagine di copertina avete pensato “wow, sono veramente pochi i componenti da dividere, dev’essere facile quest’anno riparare iPad Mini“, ecco, vuole smentirvi.

Il grado di riparabilità di iPad Mini 5 è 2 su 10. Non fa male come Surface Pro 6 o le AirPods, ma non è nemmeno lontanamente vicino alla sufficienza. Andiamo a scoprirne le motivazioni.

Innanzitutto, la colla. Il piccolo iPad ne è pieno. Non solo lo schermo è fissato molto saldamente grazie a questo metodo, ma anche la batteria e il tasto home sono estremamente difficili da rimuovere dallo chassis a causa dell’adesivo. In più, iFixit puntualizza che l’assemblaggio degli iPad è molto più indietro rispetto a quello degli iPhone.

LEGGI ANCHE: Apple annuncia i nuovi iPad Air e iPad mini

Ma cosa cambia internamente rispetto al modello precedente? iFixit ha cercato di dare una risposta: troviamo batterie con connettori diversi (e quindi incompatibili tra loro) ma stessi 19,32 Wh, e sensori di luce e modulo fotocamera aggiornati.

Insomma, un altro prodotto che non piace ai riparatori fai-da-te. Nel caso però vogliate essere così curiosi da leggere il procedimento completo, lo trovate qui sotto o alla fonte.

Fonte: iFixit