AirPower non s’ha da fare: secondo Apple non raggiunge “i suoi alti standard”

Matteo Bottin Ma d'altronde ormai la aspettavamo da troppo, troppo tempo

Aspettavamo l’arrivo di AirPower addirittura dal 2017. Il 2018 è passato senza alcuna notizia concreta, e anche la presentazione del 29 marzo ha lasciato tutti a bocca asciutta. A quanto pare possiamo chiudere definitivamente il capitolo riguardo questo prodotto, perché non arriverà mai sul mercato.

Dan Riccio, vicepresidente della sezione Hardware Engineering di Apple, in una email inviata stamattina ne ha confermato la morte definitiva:

“Dopo tanti sforzi, abbiamo concluso che AirPower non avrebbe raggiunto i nostri alti standard e abbiamo cancellato il progetto.[…]”

After much effort, we’ve concluded AirPower will not achieve our high standards and we have cancelled the project. We apologize to those customers who were looking forward to this launch. We continue to believe that the future is wireless and are committed to push the wireless experience forward

Dan Riccio

Quali potrebbero essere stati i problemi dietro la cancellazione del progetto? Voci dicono che sia stata colpa della dissipazione del calore, problema sottostimato e che avrebbe portato Apple a presentare AirPower troppo presto.

LEGGI ANCHE: iFixit ha dato 0 alle nuove AirPods

Si tratta di un evento più unico che raro per Apple: certo, è successo di aver rilasciato in ritardo alcuni prodotti, ma in pochissimi casi sono stati chiusi interi progetti hardware. O, almeno, parliamo di quelli resi pubblici. Certo, c’è chi ha fatto peggio, no?

Via: TechCrunch