Google Tasks si aggiorna: arrivano le notifiche temporali e l’import da GMail

Giuseppe Tripodi -

Un po’ in sordina, nelle ultime settimane Google sta lavorando molto su Tasks: questo servizio to-do è stato recentemente integrato in GMail e adesso riceve un importante aggiornamento, che arriva subito sulle relative app Android e iOS.

Con il nuovo update, Tasks introduce il supporto alle notifiche basate su data e ora, che possono essere ripetute su base giornaliera, settimanale o mensile.

LEGGI ANCHE: Il futuro del gaming di Google si chiama Stadia: i videogiochi accessibili ovunque da chiunque

Oltre questo, adesso gli utenti possono importare le attività da GMail, Calendar, Assistente Google e Inbox (finché sopravvive): importando un task, è possibile selezionare se l’evento collegato dev’essere eliminato o meno dalla piattaforma da cui proviene (sia essa GMail o Calendar), nonché scegliere la lista di Google Task in cui aggiungerlo.

Le due funzioni aggiunte vanno a colmare dei limiti importanti che Tasks aveva rispetto alle altre app del genere e si tratta di del primo major update dal lancio della dell’applicazione. Di seguito i badge per scaricarla su Android e iOS.

Via: 9to5Google
  • cristiano

    ora questa app ha un senso..prima senza notifiche temporali era una stupidata immensa

  • Cristiano Cavò

    Quando inseriranno il widget, la userò

  • cristiano

    in ogni caso se si aggiunge un task non compare nel calendario..mah…sempre a metà fa le cose google

    • Andrea Valeri

      Compare compare, appena fatto.

      • cristiano

        se lo faccio dall’app non compare su google calendar (utilizzo iOS)