Le Galaxy Buds sono sorprendentemente facili da riparare (video)

Giuseppe Tripodi

Le Galaxy Buds sono l’ultimo modello di auricolari true wireless di Samsung e, oltre ad avere un’ottima qualità sonora, hanno anche un altro pregio: sono riparabili. E in un mondo che va sempre più verso dispositivi “blindati”, avere delle cuffiette su cui – volendo – è possibile sostituire la batteria sembra quasi un miracolo.

A garantire la (relativa) facilità nel riparare le Galaxy Buds è come sempre iFixit, che ha dato agli auricolari un punteggio di 6 su 10. Secondo quanto riferito dal portale, con un po’ di esperienza e i giusti strumenti è possibile aprire gli auricolari e persino sostituire la batteria, che è un modello che può essere acquistato online (scavando un po’). Anche il case può essere aperto senza troppi problemi, ma in questo caso non ci sono componenti che possono essere sostituiti facilmente.

LEGGI ANCHE: Recensione Samsung Galaxy Buds

Nell’eseguire il teardown, il team di iFixit evidenzia l’approccio completamente diverso rispetto alle AirPods: gli auricolari di Apple impiegano una gran quanittà di adesivo, che rende praticamente impossibile seprare i singoli componenti senza danneggiarli. Questo non solo impedisce ad eventuali smanettoni di poter riparare autonomamente le AirPods, ma rende anche impossibile riciclare i pezzi.

Sperando in una riparabilità sempre maggiore, iFixit parla delle Galaxy Buds come un grande passo nella direzione giusta e noi vi lasciamo con il video che mostra il teardown.

Fonte: iFixit