Le Storie di YouTube sono sempre più simili a quelle di Instagram e Snapchat: ora hanno i filtri AR

Vezio Ceniccola

Anche se non sono ancora diventate uno strumento di massa come su altri social, le Storie di YouTube si stanno evolvendo molto negli ultimi mesi, integrando strumenti avanzati per l’editing di foto e video. L’ultima novità in ordine di tempo è quella relativa ai nuovi filtri AR, piccoli effetti in realtà aumentata che somigliano molti a quelli già disponibili su Instagram e Snapchat.

La differenza tra le maschere AR di YouTube e quelle fornite dagli altri social sta nell’integrazione di nuove tecnologie che sfruttano l’intelligenza artificiale di Google per applicare gli effetti, rendendoli più realistici su qualsiasi tipi di hardware e dispositivo, anche quelli con una singola fotocamera e senza particolari sensori 3D.

Ciò significa che dovreste essere in grado di ottenere un ottimo effetto in realtà aumentata anche senza l’uso dei sensori per il riconoscimento facciale integrati sugli iPhone XS, o almeno questo è quello che dice Google.

LEGGI ANCHE: Le Storie di YouTube disponibili in Italia

In ogni caso, la funzionalità non è per tutti. Le Storie di YouTube sono disponibili solo per i canali con almeno 10.000 iscritti e, soprattutto, sono ancora in una fase sperimentale. Trovate qui di seguito una piccola raccolta d’immagini dedicate ai nuovi effetti, con un’anteprima per il loro funzionamento.

Via: EngadgetFonte: Google