Spunta un video che mostra la criptovaluta di Telegram in azione. Ma siamo sicuri che sia proprio lei? (video)

Matteo Bottin Spoiler: probabilmente no, ma a Telegram questo concept è piaciuto parecchio!

Ormai se ne parla da tantissimo: Gram, la criptovaluta di Telegram, sviluppata sulla piattaforma blockchain TON (Telegram Open Network), sembra essere in sviluppo, tra raccolte fondi, archivi personali e conferme da animali.

Dopo qualche periodo di calma piatta, è spuntato in rete un nuovo video (che trovate a fine articolo) che mostrerebbe in azione proprio Gram e le sue possibilità di utilizzo.

Nel video, in particolare, vediamo come Gram possa essere utilizzata per il pagamento di servizi (in particolare l’acquisto di un gioco) o per l’invio di donazioni. Non che non ci possano essere altri ambiti di utilizzo, ma questi sono quelli che sono stati mostrati.

La procedura per il pagamento sembra essere estremamente intuitiva, e, come si vede al minuto 1:25, potrebbe non fermarsi solamente a Gram, ma anche ad altre valute. In ogni caso, ovviamente la sicurezza è al centro di tutto: prima dell’invio di un pagamento è necessario passare attraverso una scansione di impronte digitali.

Insomma, questa potrebbe essere l’implementazione finale di Gram? Probabilmente no. L’autore è un utente russo Marat Kharrasov (@maratkharr), il quale ha creato il concept e lo ha inviato al bot @design_bot, il quale si occupa di raccogliere proposte migliorative per la grafica di Telegram.

LEGGI ANCHE: Le app Android si potranno usare in remoto su Windows 10

Perché dunque ne stiamo parlando? Perché questo video, apprezzato da molti utenti, è arrivato direttamente alle orecchie di Telegram, il quale ha apprezzato molto l’idea e ha inviato a Marat un premio di 5.000$. Insomma, a Telegram potrebbe essere piaciuto così tanto questo concept da poter pensare di adottarlo in futuro. Vi piace?

Via: Cryptominando, MondoMobileWeb