I wearable non hanno mai venduto tanto come nel 2018, ma il re rimane solo uno (sempre il solito)

Vezio Ceniccola - Apple Watch si conferma lo smartwatch più venduto al mondo anche nell'ultimo trimestre del 2018, ma ci sono buone notizie anche per tutti gli altri produttori del settore

Il nuovo report diffuso da Strategy Analytics illustra una situazione molto positiva per quanto riguarda la diffusione dei wearable, che tra ottobre e dicembre 2018 hanno fatto registrare ottimi dati di vendita.

Le spedizioni di dispositivi indossabili nel Q4 2018 ammontano ad oltre 18 milioni di unità, con una crescita del 56% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Metà del totale riguarda proprio lo smartwatch di Apple, che rimane primissimo anche se perde circa 17 punti percentuali rispetto al 2017 per quanto riguarda il market share.

Continuano a crescere a buon ritmo anche Fitbit, Samsung e Garmin, che ricoprono rispettivamente la seconda, la terza e la quarta posizione nella classifica dei brand wearable per il 2018. In particolare Samsung e Fitbit presentano valori molto vicini tra loro e sono entrambe intorno al 12% del market share.

LEGGI ANCHE: Recensione Apple Watch series 4

Tirando le somme, il 2018 è stato un grande anno per il tutto il settore wearable, facendo segnare il record assoluto per quanto riguarda le spedizioni totali: ben 45 milioni di unità spedite, vale a dire oltre 15 milioni in più rispetto al 2017. Nel 2019 si riuscirà a fare meglio? Le premesse ci sono tutte, ma bisognerà aspettare fine anno per poter vedere i nuovi dati.

Intanto, se siete curiosi di leggere tutti i dettagli sulle classifiche relative alle spedizioni di wearable, trovate di seguito le tabelle realizzate da Strategy Analytics.

Fonte: Strategy Analytics