Intel “conferma” che il 5G sugli iPhone arriverà nel 2020

Giuseppe Tripodi

Da ormai parecchie settimane circolavano rumor in merito alle strategie di Apple per il 5G: secondo quanto già riferito da più fonti, non vedremo un iPhone 5G prima del 2020. L’ennesima “conferma” arriva ora da Intel, i cui dirigenti hanno dichiarato che i modem 5G dell’azienda non arriveranno prima del 2020 sul mercato smartphone.

Le tempistiche combaciano con quanto già ipotizzato per Apple e, considerando che la società della mela è il più grande cliente di Intel per quel che riguarda i modem, è facile fare due più due e immaginare che per questo 2019 non vedremo alcun iPhone 5G.

Ci sono però altre due possibilità, estremamente remote e che riportiamo solo per dovere di cronaca. La prima è che Apple stia producendo in gran segreto i suoi modem 5G: è un rumor che circola da diversi mesi, e che non sarebbe così assurdo, considerando la tendenza della mela a realizzare tutto “in casa”.

LEGGI ANCHE: Mac con ARM? Intel conferma per il prossimo anno

La seconda ipotesi è che Apple possa acquistare modem da Samsung o MediaTek: un dirigente dell’azienda, Tony Blevins, durante una seduta del processo Qualcomm vs. Apple, ha ammesso che la società ha considerato questa possibilità, ma ad oggi sembra un’ipotesi decisamente improbabile.

La teoria più verosimile è che Apple aspetti davvero il 2020 per lanciare la connettività 5G sui suoi iPhone, integrando l’Intel 8161, modem 5G prodotto con processo costruttivo a 10 nm.

Via: PhoneArenaFonte: Reuters