Clienti Vodafone ricaricabile, attenti al vostro credito: andare “sotto 0” vi costerà 0,99€

Matteo Bottin A partire dal 15 aprile, e non è una opzione removibile

Vi siete dimenticati che proprio oggi vi si rinnova l’offerta di Vodafone ma non avete abbastanza credito. Beh, nessun problema, rimanete senza servizio ma alla prima ricarica tutto tornerà come prima, giusto? Sbagliato. O, almeno, sarà sbagliato a partire dal 15 aprile.

Vodafone, tramite il proprio servizio Vodafone Informa, ha iniziato a comunicare ai propri clienti che se al rinnovo dell’offerta il credito dovesse andare in negativo, il servizio (inteso come chiamate e navigazione) non verrà interrotto, ma alla prima ricarica verranno scalati 0,99€ in più.

Questa opzione permette di evitare dei cali di servizio per i “distratti” (si parla di appena 48 ore di servizio garantite al costo di 0,99€), ma purtroppo non è disattivabile: gli unici tre modi per evitarla sono essere attenti al proprio credito, cambiare offerta con una ad abbonamento o cambiare operatore.

E dopo le 48 ore? Dopo le 48 ore il servizio terminerà, esattamente come accade ora: si potranno ricevere chiamate e SMS, ma non navigare e chiamare.

Dal 15/4 in caso di esaurimento del credito il servizio non verrà più bloccato, e ne verrà assicurata la continuità. I clienti potranno quindi parlare e navigare senza limiti sul territorio nazionale e nei Paesi dell’Unione Europea per 48 ore, nel rispetto delle condizioni di uso corretto e lecito, al costo di 0,99 euro. Per i clienti che hanno attivo l’addebito dell’offerta su carta di credito o conto corrente non è invece previsto alcun costo. Al termine delle 48 ore, in caso di mancata ricarica la SIM rimarrà attiva per ricevere chiamate o SMS e per effettuare chiamate di emergenza

Vodafone inizierà presto a inviare SMS informativi ai clienti interessati. Resta però l’amaro in bocca il fatto che questa opzione non sia disattivabile, diventando seriamente una sorta di “multa” per chi è distratto. Come la vedete voi?

Via: DDay
  • silvio

    Ahahahaha, Vodafone sempre più ladra diventa. Il bello che la qualità di un tempo sta scemando, in compenso ruba più di prima

  • Tom

    Ma è incredibile,come fa ad essere legale una cosa del genere?

  • PasquAle

    Non c’è che dire ,dei geni! 👍🏻
    I “distrarti” si ricordano del rinnovo quando improvvisamente lo smartphone non naviga più, ciò vuol dire che da adesso in poi se ne ricorderanno 2 giorni dopo, sempre per l’interruzione del servizio, con l’unica differenza che il rinnovo sarà costato 1€ in più…

  • Daniele Guarnieri

    E dal 2014 che ho Vodafone come operatore per il mobile, e dal 2015 per la fibra. All’inizio facevano delle buone offerte, nell’ultimo anno mi hanno aumentato dai 70 bimestrali agli 85 attuali. Sinceramente non credo che rimarrò a lungo con loro. Purtroppo tutti gli operatori per internet e telefono i primi anni ti fanno buone offerte, ma passati 3/4 anni incominciano ad approfittarne. Questo è il loro di dimostrarti la loro gratitudine per essergli fedele. Ma entro quest’anno bye bye Vodafone. 😤😤😤

  • Psyco98

    Tipo, l’AGCOM dovrebbe essere qui esattamente per prevenire cose del genere, perché passi che ci sia ma dovrebbe anche essere gratuitame te disattivabile. Io intanto resto con ho., che tanto 60Mb vanno bene, sperando che inizino a fare le stesse ladrate il più tardi possibile.

  • Tersicore1976

    Insomma è uguale a prima, perché se un utente non si ricorda che deve “mettere soldi” il Martedì, il Giovedì non navigherà più… Solo che avrò anche .99€ in meno.
    La prossima trovata? Quale sarà? E tutti i “Difensori dei Consumatori” se ne stanno zitti: non è un servizio richiesto ne un servizio disattivatile, quindi “Non è a norma”.
    Ma ci sono delle specie di Grinch, o animali similari, che stanno nelle profondità dei palazzo di Vodafone a trovare modo di spremere soldi, oppure sono padri di famiglia con bambini che non si vergognano neppure un po a fare gli sciacalli per conto degli sciacalli?

  • Questa cosa è ridicola

  • maurizio

    È un modo per combattere i piani con ricaricabile?

  • Ingorante

    “Questa opzione permette di evitare dei cali di servizio per i “distratti” ” Ma chi vogliono prendere per il Chiurlo? Vodafone è regina di truffette, rimodulazioni e opzioni attivate a caso. Credo guadagni più soldi con questi… escamotage, che con i metodi tradizionali.

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    pratica commerciale scorretta che, tuttavia, non durera’ a lungo e poiche’

    quelli di Vodafone, dovranno pagare multa e ancora rimborsi, cosi’ come e’ gia’ accaduto in passato. ( se il problema e’ il saldo negativo di credito telefonico, vodafone dovra’ adeguarsi e semplicemente evitare addebito quando il credito non e’ sufficiente )

    per applicare negozio giuridico unilaterale e pertanto modifica delle condizioni dell’offerta e/o servizio, vodafone devono anche agevolare il cliente che puo’ cambiare operatore per la rete per radiomobile, entro i 30gg dalla data della comunicazione e senza penali quando il cliente/utente rescinde prima della scadenza del vincolo di durata ( 24/30 mesi, ) Vodafone devono inoltre ” rinominare ” quell’opzione ” mai senza parole ” e permettere all’utenza di sospendere/rimuovere tale opzione o servizio, utilizzando area clienti, app myVodafone app e chiamata al 190.
    l’opzione ” mai senza parole “ dovra’ essere proposta tramite area clienti a coloro che hanno gia’ SIM e offerta configurate e potra’ essere invece configurata, contestualmente alla richiesta della SIM e per i nuovi clienti .

  • marcelo

    pratica commerciale scorretta che, tuttavia, non durera’ a lungo e poiche’
    quelli di Vodafone, dovranno pagare multa e ancora rimborsi, cosi’ come e’ gia’ accaduto in passato. ( se il loro problema e’ gestire/amministrare il saldo negativo di credito telefonico, vodafone dovra’ adeguarsi e semplicemente evitare addebito quando il credito non e’ sufficiente. )

    per applicare negozio giuridico unilaterale e pertanto modificare termini o condizioni di offerta e/o servizio, vodafone devono anche agevolare il cliente che puo’ cambiare operatore di quella rete per radiomobile, entro i 30gg dalla data della comunicazione e senza penali quando, il cliente/utente rescinde contratto/accordo e prima della scadenza del vincolo di durata ( 24/30 mesi, ) Vodafone devono inoltre ” rinominare ” quell’opzione ” mai senza parole ” e permettere all’utenza di sospendere/rimuovere tale opzione o servizio, utilizzando area clienti, app myVodafone o chiamata al 190.
    l’opzione ” mai senza parole ” dovra’ essere proposta tramite area clienti a coloro che hanno gia’ SIM e offerta configurate e potra’ essere invece configurata, contestualmente alla richiesta della SIM, per i nuovi clienti.