Cosa hanno in comune le nuove AirPods con Google Pixel 3?

Luca Sbarra - Il rivestimento, a quanto pare, che potrebbe tenere le nuove cuffiette di Apple ben salde alle orecchie.

Le nuove AirPods arriveranno davvero: non si sa quando, non si sa precisamente cosa aspettarsi, ma ormai ci sono fin troppi indizi che confermano che la società di Cupertino sta realizzando i suoi nuovi auricolari true wireless. Un nuovo report pubblicato da MySmartPrice sostiene che le “AirPods 2” verranno lanciate in primavera insieme al tanto atteso AirPower, il caricatore wireless in grado di ricaricare più dispositivi presentato a settembre 2017 e mai lanciato sul mercato.

Le indiscrezioni di MySpartPrice sono da prendere con le pinze (come sempre), ma delineano alcuni dettagli interessanti e abbastanza verosimili. Seconod quanto riferito, le nuove AirPods vanteranno un audio migliorato, con una migliore risposta dei bassi, saranno disponibili in due colori (bianco e nero) e avranno un nuovo rivestimento, che garantirà maggior aderenza alle orecchie.

Il rivestimento di cui si parla dovrebbe essere molto simile a quello presente sul vetro posteriore dei Google Pixel 3, satinato e che risulta “morbido” al tatto. Pare che questo potrebbe migliorare la stabilità delle AirPods e renderle più gradevoli all’orecchio. A “confermare” (almeno in parte) questa ipotesi c’è un altro report di DroidShout, che parla di un rivestimento simile per i nuovi iPhone 2019.

LEGGI ANCHE: Tutto quel che sappiamo su iPhone 2019

Inoltre, anche MySmartPrice conferma che le nuove AirPods costeranno più del modello attualmente in commercio: si parla di un costo di lancio di circa 200$, anche se non la cifra potrebbe essere solo indicativa. In ogni caso, questo rafforzerebbe l’ipotesi secondo cui le nuove AirPods non andranno a sostituire il modello precedente, ma le affiancheranno come una sorta di versione Pro.

Infine, per quel che riguarda AirPower, si dice che possa essere più spesso di quanto originariamente previsto, poiché includerà tre strati di bobbine (con configurazione 8-7-7). Pare inoltre che Apple includerà in iOS 13 nuove funzioni per migliorare l’esperienza utente con questo caricatore, anche se non è ben chiaro cosa potremmo aspettarci. Parlando di prezzo, invece, si vocifera un costo di lancio di 149$, ma anche in questo caso la cifra è tutt’altro che confermata.

Via: 9to5MacFonte: MySmartPrice