Fate attenzione alla nuova truffa di chi si spaccia per PayPal via SMS

Vezio Ceniccola Sta circolando in giro un SMS che avvisa gli utenti PayPal di un problema sul proprio conto, ma non bisogna fidarsi

L’ultima truffa del web si concentra su un servizio ben conosciuto da tutti quelli che utilizzano i pagamenti online: PayPal. Negli ultimi giorni, alcuni utenti italiani hanno ricevuto strani SMS relativi ad un non meglio precisato problema del servizio, per cui era richiesto un intervento diretto del proprietario del conto.

Riportiamo qui di seguito il testo del messaggio, anche se è possibile che ci siano anche altre forme leggeremente diverse in giro per la rete. Per ovvi motivi omettiamo il link al sito, visibile comunque nell’immagine che trovate in galleria.

Gentile Cliente, Abbiamo tentato di contattarti in più occasioni per farti conoscere e aggiornare in sospeso il tuo conto. clicca qui: *link* per aiutarci a risolvere questo problema.

Oltre alla sintassi fantasiosa e alla poca chiarezza del messaggio, la cosa che ha subito fatto insospettire molti utenti è il già citato link, che conduce ad un dominio “paypal.it.servizioclienteassistenza.it“. Per chi conosce qualche rudimento di web, la truffa appare lampante già da questo elemento.

Il sito ufficiale di PayPal risponde al dominio “paypal.com” e non “paypal.it“, mentre quello riportato nel messaggio è ovviamente un sito di pishing costruito ad arte per ingannare gli utenti meno attenti. Ciò appare più evidente se si considera che il vero dominio di questo indirizzo è “servizioclienteassistenza.it“, dunque nulla ha a che fare con PayPal e i suoi servizi.

LEGGI ANCHE: Una nuova truffa telefonica

Per questo motivo, se avete ricevuto un messaggio simile a quello citato, vi sconsigliamo caldamente di cliccare sul link, perché c’è un rischio molto alto che il sito voglia rubare le vostre credenziali di accesso a PayPal, in modo da entrare in controllo dell’account e prelevare soldi dai vostri conti collegati.

Come spesso accade, per evitare questo tipo di truffe basta solo un po’ di attenzione, soprattutto per quanto riguarda i link allegati all’interno dei messaggi. Trovate qui di seguito l’immagine relativa all’SMS di cui abbiamo parlato.

Via: Bufale.net