Apple annuncia il fix per il bug ‘voyeuristico’ di FaceTime

Edoardo Carlo Ceretti Dovremo però attendere la prossima settimana.

All’inizio di questa settimana, aveva destato scalpore la scoperta di un bug che affliggeva la funzionalità di chiamata di gruppo di FaceTime, che consentiva al mittente di origliare – e, in alcuni casi, anche spiare tramite webcam – il destinatario, senza che quest’ultimo avesse risposto alla chiamata. Una gravissima violazione della privacy che aveva spinto Apple a disattivare in fretta e furia le chiamate di gruppo, in vista di un fix che finalmente è in arrivo.

LEGGI ANCHE: Recensione iPad Pro 12.9

Il gigante di Cupertino ha infatti annunciato ufficialmente il prossimo rilascio dell’atteso bug fix, ringraziando pubblicamente la famiglia del ragazzino che si è accorto del bug e che ha informato tempestivamente Apple. L’aggiornamento necessario tuttavia, non è ancora in fase di rilascio, ma occorrerà attendere la prossima settimana per ricominciare ad utilizzare le chiamate di gruppo su FaceTime, senza rischi per la privacy.

We have fixed the Group FaceTime security bug on Apple’s servers and we will issue a software update to re-enable the feature for users next week. We thank the Thompson family for reporting the bug. We sincerely apologize to our customers who were affected and all who were concerned about this security issue. We appreciate everyone’s patience as we complete this process.

We want to assure our customers that as soon as our engineering team became aware of the details necessary to reproduce the bug, they quickly disabled Group FaceTime and began work on the fix. We are committed to improving the process by which we receive and escalate these reports, in order to get them to the right people as fast as possible. We take the security of our products extremely seriously and we are committed to continuing to earn the trust Apple customers place in us.

Fonte: MacRumors