Apple corre ai ripari: il costo degli iPhone sarà ridotto in alcuni mercati

Vezio Ceniccola La decisione riguarda solo i mercati emergenti, dunque non ci dovrebbero essere cambiamenti per l'Italia

Negli ultimi mesi le vendite di iPhone non sono andate molto bene, almeno non secondo le previsioni di Apple. Vari analisti hanno riportato un netto calo di vendite rispetto allo scorso anno, addirittura del 15% secondo alcuni, ed è per questo che Tim Cook ha deciso di correre subito ai ripari, cominciando dal prezzo di listino.

In una recente intervista a Reuters, il CEO di Apple ha dichiarato che il costo dei nuovi iPhone XS e iPhone XR sarà ridotto in alcuni particolari mercati, con la speranza che questo aiuti a far risalire le vendite locali.

L’attenzione sarà riservata in particolare ai mercati emergenti, dove la stessa società ha registrato una netta discrepanza con il costo dei precedenti modelli. L’aumento di prezzo in questi Paesi è dovuto non solo al costo di listino più alto, ma anche a fattori macroenomici indipendenti da Apple stessa, come ad esempio un cambio svantaggioso tra la moneta locale e il dollaro.

Secondo Apple, tutte queste situazioni hanno prodotto un aumento di prezzo per gli iPhone che si è rivelato troppo alto per gli utenti locali, cosa che ha scoraggiato molti clienti ed ha impedito di ottenere buoni risultati di vendita.

LEGGI ANCHE: Risultati finanziari Apple

Purtroppo mancano ancora due dati fondamentali legati alle parole di Cook: bisogna capire quali saranno i mercati interessati dal calo di prezzo e, soprattutto, quanto scenderà il costo degli iPhone. Ovviamente non ci possiamo aspettare molte sorprese per quanto riguarda l’Europa. Il calo sarà riservato solo ai mercati emergenti, mentre nei Paesi più avanzati il costo dei prodotti Apple dovrebbe rimanere lo stesso.

Via: The VergeFonte: Reuters