Facebook Moments chiude tra un mese. Ma interessa davvero a qualcuno?

Giuseppe Tripodi

Era il lontano giugno 2015 quando Facebook annunciò Moments, un servizio per condividere foto con gli amici, in maniera molto simile a quanto è possibile fare con Google Foto. Moments ci mise quasi un anno per arrivare in Europa (per via di leggi più stringenti sul riconoscimento facciale, che il servizio utilizzava), ma l’app non ha mai davvero preso piede e, personalmente, non riesco a ricordare letteralmente nessuno che la utilizzasse.

Per questa ragione, quasi nessuno sentirà la mancanza di Facebook Moments, che chiuderà il 25 febbraio. A tal proposito, Facebook non sembra nascondere che la ragione principale dietro la chiusura del servizio è proprio lo scarso numero di utenti che la utilizzavano.

Il social network non ha voluto condividere cifre in merito, ma ci si può fare un’idea dell’andamento dell’app con i dati della società di analisi Sensor Tower: in totale Facebook Moments è stato installato da 87 milioni di utenti, con un boom di 10,7 milioni a giugno 2016 (quando Facebook sostanzialmente obbligò molti utenti a farlo) e un crollo nei periodi successivi, con solo 150.000 installazioni lo scorso mese. Chissà se qualcuno dei nostri lettori ne sentirà la mancanza.

Via: CNET