Il SoC di Galaxy S10 strabilia in single core su Geekbench, ma in multi core è rimandato

Edoardo Carlo Ceretti

Mentre continua senza sosta il fluire di notizie trapelate sul conto di Galaxy S10, spunta finalmente qualche dato tangibile sul SoC che animerà l’intera famiglia di smartphone top di gamma di Samsung: l’Exynos 9820. A fornirlo è Geekbench, su cui è transitato un dispositivo con nome in codice SM-G973F, attribuito proprio al Galaxy S10 di mezzo.

I risultati conseguiti, in relazione a quelli ottenuti dal nuovo Snapdragon 855, mostrano luci e ombre. Eccellente infatti il punteggio in single core, che sfiora i 4.400 punti, superando di quasi 1.000 il risultato del nuovo SoC top di gamma di Qualcomm. Prendendo per buono il punteggio, si tratterebbe del migliore per distacco nel panorama Android.

LEGGI ANCHE: Tutto su Huawei P30

La musica cambia però guardando al punteggio in multi core, che delude non poco. I 9.570 punti ottenuti riescono a sopravanzare di poco quelli del Kirin 980 con Performance Mode disattivato, ma sono surclassati di quasi 2.000 punti dallo Snapdragon 855, punto di riferimento in campo Android. Risultati così discordanti fra single e multi core potrebbero essere indice di una scarsa ottimizzazione software del prototipo di Galaxy S10 transitato su Geekbench, dunque occorrerà attendere ancora qualche settimana per test più probanti.

Via: Ice universe (Twitter)
  • TheJedi

    4380 punti in singolo è ai livelli dei chip di Apple, ma decisamente rimandato in multi, mi aspetto però un punteggio più alto, vedremo all’uscita.