Nei benchmark di AnTuTu Snapdragon 855 batte tutti (anche iPhone XS), e forse può fare ancora meglio (foto)

Matteo Bottin

Se si parla di benchmark, probabilmente il primo nome che viene in mente è AnTuTu. Negli anni è diventato uno dei caposaldi del settore, e spesso è in prima linea (con il suo AnTuTu Labs) per mostrare al mondo le potenzialità e le capacità di nuovi processori o dispositivi.

Per questo non dovrebbe stupirvi che l’azienda abbia in casa un suo dispositivo di test equipaggiato con Snapdragon 855 (le altre specifiche includono 6GB di RAM, schermo QHD e 128GB di memoria interna) e abbia usato proprio questo dispositivo per eseguire dei benchmark comparativi.

I risultati possono essere visti nel tweet posto a fine articolo: Snapdragon 855 batte tutti, partendo dal vecchio 845, passando per il Mate 20 e anche iPhone XS (che non è indicato nella comparazione ma ha ottenuto 355.000 punti nei propri test).

La parte curiosa? Se si guardano i risultati, OnePlus 6T batte (di parecchio) il “vecchio” dispositivo di test di AnTuTu con Snapdragon 845. Questo significa che probabilmente i dispositivi di AnTuTu sono poco ottimizzati, e dunque Snapdragon 855 potrebbe fare ancora meglio.

LEGGI ANCHE: DxOMark ha un nuovo re dei cameraphone

Non ci resta che attendere l’arrivo sul mercato dei primi dispositivi per sapere veramente come si comporterà il nuovo processore di Qualcomm. Siete fiduciosi?

Via: Phone ArenaFonte: AnTuTu
  • Ciaoiphone4

    Certo che quando si parlava del processore Apple A12 e della sua potenza, sui siti Pro Android si diceva che era inutile confrontare i risultati perché uno usa la piattaforma di Android e l’altro di iOS. Ora perché il processore di Qualcomm appare più veloce va bene confrontarlo…. non parlo solo di voi, ma anche di altri siti.

    • smn_lrt

      Io da programmatore ti dico: dipende da quello che vuoi o non vuoi vedere…e lo articolo in un discorso a più punti…
      1) schema a blocchi e numeri grezzi: più o meno tra arm (che siano Qualcomm apple o arm standard) e x86 sono simili ormai, non c’è più il distacco di una volta… Andando proprio a vedere come sono fatti dentro (parlando di cpu) gli arm hanno un vantaggio come semplicità, x86 ci sono da più tempo hanno trucchi per far cose più complesse più velocemente, occupano più spazio e consumano di più… Di fatto un 80% di tecnologie sono comuni, struttura OoO, pipeline, 4way decode fetch exec…
      2) benchmark a basso livello: fatti da ricercatori/appassionati con voglia di smanettare, trovi i link cercando su stackexchange/stack overflow…Dandogli codice di basso livello (asembly per eliminare tutti i layer intermedi che di solito ci sono tra i linguaggi usati di solito e il codice macchina) per stressare particolari parti delle cpu come si comportano i processori?… C’è un tizio che ha proparato dei benchmark in assembly e raccoglie sul suo sito i risultati dei processori da 10 anni in qua… Anche qui arm e x86 simili…
      3) benchmark con codice ad alto livello (antutu geekbench eccetera)… Il codice a livello alto è lo stesso, in mezzo viene compilato/interpretato e il risultato di questo viene poi eseguito…. Finora facendo prove con eseguibili /funzioni scritti da me in C++ e compilati su x86 o Arm ho trovato abbastanza consistenti i risultati di geekbench (riescono più o meno a dare un paragone sensato tra i processori anche se in mezzo ci sono architetture e OS diversi)… Comunque su geekbench è articolato a sottotest abbastanza eterogenei (con voci auto esplicative tipo fftw lziw che si capisce subito cosa sono), se uno va nel dettaglio vede esattamente i punti nei sottotest…antutu fa un miscuglio tra cpu, gpu, memoria…qui come sempre vince Qualcomm perché pesa il punteggio della gpu, ma ad usabilità sono convinto che spinga di più l’a12 di Apple (per le analisi che sono state fatte da altri seguendo i punti 1 e 2 sopra)…di specifiche come blocchi logici del processore l’a12 come cpu stravince (6way decode vs 4way del cortex a76, 9 dispatch vs 8, L2 e L1 enormi) vincerebbe anche se avesse Android installato… L’altra faccia della medaglia è che i core dell’a12 sono grandi come dei core desktop x86 di Intel o amd, sono N volte i cortex anche come numero di transistor, e vengono cloccati più bassi come frequenze…(comunque loro ci rientrano anche se costano di più vendendo i telefoni a 1K euro e oltre quindi gliene frega poco)…
      Morale da quel che mi sento di dire antutu non è affidabile per confrontare processori su OS diversi (mi pare che all’epoca un i7 6700k con Android installato avesse fatto 92000 di cpu, quindi pari a questo snapdragon, che è follia pura)…geekbench sembra più sensato…il top sono i test specint specfp 2006 (Adesso si trovano i 2017 fatti con codice C++)