Snapdragon 675 fa vedere di che pasta è fatto nei primi benchmark: batte persino lo Snapdragon 710! (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Snapdragon 675 – nuovo chip di fascia media di Qualcomm – è stato presentato un po’ in sordina sul finire dello scorso mese di ottobre, facendo sì che il produttore statunitense si mettesse avanti con i lavori, in vista dei futuri smartphone che lo implementeranno già nel primo trimestre del 2019. In sordina perché i freddi dati tecnici non erano stati corredati da numeri tangibili relativi alle sue prestazioni. Ma finalmente, con l’avvicinarsi del lancio sul mercato dei primi smartphone che ne saranno animati, spuntano i primi benchmark. E sono molto promettenti.

Su AnTuTu ad esempio, il nuovo Snapdragon 675 – forte del processo costruttivo a 11 nm e dei core nella nuova architettura proprietaria Kryo 460 – ha toccato quota 174.402 punti, surclassando il diretto predecessore Snapdragon 670, che si accontentava di circa 150.000 punti. Non solo però, perché il nuovo SoC è capace di spuntarla nel testa a testa con lo Snapdragon 710, sì di una mezza generazione più vecchio, ma anche appartenente ad una serie superiore.

LEGGI ANCHE: Tutto su Samsung Galaxy S10

Anche Geekbench ha confermato la bontà, in termini prestazionali, del nuovo Snapdragon 675, confermando nuovamente di potersela giocare ad armi pari con lo Snapdragon 710. Qualcomm dunque sembra aver fatto nuovamente centro, lasciando i futuri smartphone di fascia media del 2019 in ottime mani. Uno dei primi smartphone ad equipaggiarlo potrebbe essere Motorola P40, ma anche Xiaomi ha già in cantiere qualcosa. Probabilmente lo vedremo grande protagonista durante il MWC 2019 di fine febbraio.

Via: MySmartPrice, RedditFonte: Geekbench