Un ex-ingegnere Apple ha sviluppato un sistema di illuminazione dinamico che rende le immagini davvero tridimensionali (video)

Roberto Artigiani

Immaginate uno schermo che si adatta dinamicamente alle condizioni di luce dell’ambiente circostante producendo ombre ed effetti di luce coerenti con le fonti luminose che lo circondano. Ecco in sostanza questo è il brevetto registrato da Bob Burrough, un ingegnere che ha lavorato su alcune grosse innovazioni per Apple ma ora si è totalmente discostato dall’azienda criticando apertamente la direzione di Tim Cook.

Mentre la sua figura pubblica rimane controversa, il suo talento nello sviluppo è universalmente riconosciuto. Con un video pubblicato su YouTube – che trovate più in basso – ha reso noto il suo ultimo brevetto. Per quanto l’interfaccia appaia datata gli effetti di luce sembrano decisamente efficaci nel trasmettere una sensazione tridimensionale.

LEGGI ANCHE: I colori che avete apprezzato di più nel 2018 su Instgram

La nuova interfaccia è stata battezzata “Project Erasmus” e Burrough garantisce che si tratta di qualcosa di efficiente in termini energetici. L’effetto funziona tramite una lente a fish-eye posizionata sul fronte dello smartphone che individua la direzione della luce e passa l’informazione al software che elabora di conseguenza riflessi e ombreggiature. Al momento il tutto è solo un prototipo sperimentale, ma non sarebbe male avere questo livello di realismo sui nostri smartphone, a patto che non pesi troppo sulla batteria, però.

Via: Phone ArenaFonte: Reddit