Se scegliete il top di gamma 2018 in base al valore SAR, qui avete una bella lista comparativa

Matteo Bottin -

SAR, ovvero specific absorption rate, è uno standard parecchio datato (il metodo di test è stato pensato nel 1996 e mai modificato da allora) e indica bene o male quanta potenza per unità di massa viene assorbita dal corpo a causa delle emissioni elettromagnetiche dello smartphone.

Benché tutti gli smartphone in commercio debbano stare sotto una soglia ben precisa (2 W/kg), minore è questo valore, e più tranquilli possiamo stare. Ecco dunque una lista di alcuni degli smartphone top del 2018, confrontati nella tabella qui sotto.

Smartphone Testa [W/kg] Corpo [W/kg] Tasmissione Simultanea (ST) [W/kg]
Apple iPhone XS Max 1,00 1,00 1,52
Apple iPhone XS 0,90 0,99 1,53
Apple iPhone XR 0,90 1,10 1,59
Samsung Galaxy Note 9 0,27 0,76 1,59
Samsung Galaxy S9 Plus 0,36 0,79 1,59
Samsung Galaxy S9 0,35 0,96 1,59
Google Pixel 3 XL 1,35 1,19 1,59
Google Pixel 3 1,34 1,34 1,59
LG V40 1,27 1,28 1,59
LG G7 0,22 1,06 1,59
OnePlus 6T 1,34 1,19 1,59
OnePlus 6 1,26 0,90 1,53
Xiaomi Pocophone F1 0,72 0,75 non pervenuto
Sony Xperia XZ3 0,14 0,44 1,08

Se volete stare sicuri dal punto di vista delle radiazioni, insomma, vi conviene puntare sul Sony Xperia XZ3. Per il resto, anche Samsung se la cava molto bene, mentre tra i peggiori troviamo Google, OnePlus e (parzialmente) LG. Voi tenete conto del valore SAR dello smartphone al momento dell’acquisto?

Via: Phone Arena
  • Norby

    Incompetenta la statistica… Huawei e Xiaomi dove sono?

    • Frazzngarth

      Quelli sono così alti da essere fuori scala

      • Gabbo xl

        asdd

  • Darioxx96

    Che roba inutile, non serve a nulla sto test, anzi forse si può notare che xz3 ha un antenna meno potente