Mobile Awards 2018: i migliori smartphone dell’anno

Emanuele Cisotti -

Li avete votati voi nelle scorse settimane e anche noi ci siamo riuniti per eleggere i migliori smartphone dell’anno, ma non solo. Perché ormai mobile è molto di più e troverete in questa selezione anche tablet, smartwatch e smartband, oltre che ovviamente anche l’elezione del miglior brand dell’anno.

Non è stato l’anno della rivoluzione, ma è stato l’anno dell’assestamento per qualcuno e dello sprint per altri. Aziende come Samsung, Apple e OnePlus hanno perfezionato i loro prodotti, mentre altre hanno spinto l’acceleratore, come per esempio ASUS e Huawei. Ci sono poi stati degli ingressi illustri nel nostro paese, parliamo di aziende del calibro di Xiaomi e OPPO, che di prepotenza hanno vinto i loro primi primi direttamente sul “campo”.

C’è poi qualche soprese, l’introduzione di una categoria smartband e abbiamo scelto poi di aggiungere la categoria gaming phone e quella miglior nuovo colore/finitura. Due categorie che raccontano molto del 2018, ma che (chissà) potrebbero già non esserci più l’anno prossimo. Scopriamo insieme tutti i vincitori.

Miglior smartphone compatto

Premio di MobileWorld: Google Pixel 3

Premio dei lettori: Google Pixel 3

Se l’anno scorso Pixel 2, pur non essendo mai arrivato ufficialmente nel nostro paese, aveva vinto un premio, quest’anno raddoppia con la vittoria di entrambi i premi per quanto riguarda la categoria miglior smartphone compatto. Nonostante il prezzo non proprio popolare Pixel 3 ha dimostrato cosa vuol dire fare uno smartphone davvero tascabile senza rinunce in termini di hardware.

Miglior “flagship killer”

Premio di MobileWorld: Motorola Moto G6 Plus

Premio dei lettori: OnePlus 6T

La definizione di “flagship killer” la inventò OnePlus. Si tratta dell’idea di poter regalare un’esperienza d’uso da vero top di gamma senza dover spendere quanto richiesto da un vero top di gamma. Nel 2018 però l’idea si è evoluta a nostro parere e se OnePlus 6T è ancora meritevole del premio (l’avete di fatti eletto anche per il 2018), l’esperienza d’uso di un prodotto di qualità la si può ormai ottenere anche spendendo la metà di quanto richiesto per un OnePlus 6T, ed è per questo che abbiamo scelto Motorola Moto G6 Plus per il 2018.

Miglior smartphone fotocamera

Premio di MobileWorld: Google Pixel 3 / Huawei Mate 20 Pro

Premio dei lettori: Huawei Mate 20 Pro

Ci abbiamo provato ma non ci siamo riusciti. Abbiamo dovuto eleggere due vincitori per il nostro premio per quanto riguarda la miglior fotocamera del 2018. Se dovessimo parlare di pura qualità media degli scatti siamo convinti che Pixel 3 (e così anche la sua variante XL) possa essere più coerente e costante nei risultati. Le novità di quest’anno di Pixel 3 sono comunque quasi tutte software. Si tratta di novità che ci garantiscono foto migliori al buio, uno zoom migliore e ancora molto altro. Se c’è però un’azienda che ha davvero spinto l’acceleratore nel campo fotografico quest’anno è Huawei, con la sua tripla fotocamera e con una risoluzione di ben 40 megapixel. E anche voi sembrate d’accordo, avendolo scelto come vostro preferito per il 2018.

Miglior novità/innovazione

Premio di MobileWorld: OPPO Find X

Premio dei lettori: OPPO Find X

È stato il primo top di gamma dall’azienda ad arrivare in Italia ma sembra aver già convinto tutti in termini di innovazione. L’introduzione per la prima volta di un sistema meccanico che fa muovere l’intera parte superiore dello smartphone per abilitare lo sblocco 3D del volto era una soluzione mai vista prima. In più abbiamo un display quasi senza bordi e curvo e il supporto alla ricarica SuperVOOC per una ricarica rapidissima. Il lavoro fatto è stato così solido da aver convinto sia noi che voi.

Miglior gaming phone

Premio di MobileWorld: ASUS ROG Phone

Premio dei lettori: ASUS ROG Phone

Lo scorso anno questa categoria era appena nata, ma quest’anno la situazione è maturata e tante aziende si sono lanciate in questo mercato. Fra queste ASUS è stata sicuramente la più concreta, lanciato un ROG Phone in linea con il suo brand gaming per PC e anche inquadrando alla perfezione questo mercato nascente. Abbiamo scelto di premiare questa scelta e anche voi siete stati dello stesso avviso.

Miglior design

Premio di MobileWorld: OPPO Find X

Premio dei lettori: OnePlus 6T

La ricerca di nuove soluzioni tecnologiche ha portato OPPO Find X ad avere il design più interessante del 2018 secondo il nostro giudizio. Il modulo a scomparsa ha permesso di realizzare una parte posteriore completamente pulita e una parte frontale con un ampio display che copre una superficie molto importante e che lascia quindi poco spazio ai bordi. In più il frame in metallo alterna forme convesse e concave in modo molto elegante. Voi avete invece scelto di premiare OnePlus 6T. Si tratta di un restyling abbastanza minimo rispetto al precedente modello, che diventa però più pulito grazie alla scomparsa del lettore di impronte digitale e il notch a goccia sulla parte frontale.

Miglior nuovo colore/finitura

Premio di MobileWorld: Huawei P20 Pro

Premio dei lettori: Xiaomi Mi8 Pro

Questa nuova categoria è nata assieme a quello che noi abbiamo reputato essere il vincitore di questa categoria per il 2018. Huawei P20 Pro ha infatti inventato un nuovo trend che è stato ripreso da molte parti quest’anno. Parliamo della colorazione denominata Twilight che mette insieme due colori diversi e li fa sfumare sulla cover posteriore. Voi avete invece scelto di premiare un’altra soluzione molto azzardata, ovvero quella della cover posteriore trasparente di Xiaomi Mi8 Pro. È vero, i componenti sul retro sono “finti”, ma quanto è bella?

Miglior interfaccia

Premio di MobileWorld: Google Stock

Premio dei lettori: OxygenOS

Anche nel 2018 i vincitori del premio per la migliore interfaccia sono la OxygenOS di OnePlus e l’interfaccia stock di Google, intesa come l’interfaccia personalizzata da Google per i suoi Pixel e non ovviamente Android AOSP. Sono due facce della stessa medaglia, con un’interfaccia di OnePlus volta ad implementare vari trick e semplificazioni interessanti, mentre Google è più concentrata a voler dimostrare sempre qualcosa di nuovo all’interno del suo sistema. Una curiosità: lo scorso anno avevamo scelto noi la OxygenOS e voi Google stock.

Miglior tablet

Premio di MobileWorld: Apple iPad Pro 2018

Premio dei lettori: Apple iPad Pro 2018

Non c’è storia. Nel campo tablet l’ecosistema di Apple è imbattuto e l’arrivo di un nuovo iPad Pro totalmente rinnovato ha regalato a lui la prima posizione. Poteva essere altrimenti? Certo, anche l’iPad 2018 è un gran prodotto e la compatibilità con la Pencil è un bel passo in avanti, ma la variante Pro è indubbiamente un salto in avanti così ampio sotto ogni aspetto che era impossibile non eleggerlo vincitore e anche voi eravate d’accordo. E Android? Rimane a guardare (più o meno).

Miglior smartwatch

Premio di MobileWorld: Apple Watch series 4

Premio dei lettori: Apple Watch series 4

Non costerà poco, ma anche nel mondo degli smartwatch non sembra esserci ancora storia. Apple Watch series 4 non è una rivoluzione, ma è migliorato abbastanza per essere diventato ormai un punto di riferimento inarrivabile (per adesso) dalla concorrenza. Per molti da solo è il motivo per cui utilizzare un iPhone al posto di uno smartphone Android e non è affatto cosa da poco.

Miglior smartband

Premio di MobileWorld: Fitbit Charge 3

Premio dei lettori: Xiaomi Mi Band 3

Fitbit Charge 3 è a nostro giudizio il miglior bracciale smart in circolazione, completo, con un display ampio e ben visibile e tante funzioni ben integrate all’interno di un’app molto completa. Voi avete invece scelto Xiaomi Mi Band 3, che non manca di difetti (per primo il display), ma che ha l’indubbio vantaggio di costare così poco da essere veramente accessibile da chiunque.

Miglior brand

Premio di MobileWorld: Huawei

Premio dei lettori: OnePlus

Forse Huawei non avrà ancora la costanza di altri brand, ma è indubbio che la scalata dell’azienda abbia toccato un nuovo vertice nel 2018, cosa niente affatto scontata. Prima P20 Pro ma sopratutto Mate 20 Pro dopo si sono guadagnati l’acclamazione della critica e del pubblico. Mantenere un trend positivo per così tanti anni (sopratutto per un brand decisamente più giovane di altri marchi) non è cosa da poco. Voi avete scelto invece OnePlus, azienda che indubbiamente ha fatto molto bene anche nel 2018 e che è ancora più giovane di Huawei. Due prodotti impeccabili a prezzi quasi dimezzati rispetto alla concorrenza e che anticipano un paio di trend come quello del notch a goccia e quello del lettore di impronte sotto al display.

Miglior smartphone

Premio di MobileWorld: Samsung Galaxy Note 9

Premio dei lettori: OnePlus 6T

Secondo voi il miglior smartphone dell’anno è stato OnePlus 6T e i motivi non sono difficili da immaginare. Come già detto lo smartphone è un dispositivo che non si fa mancare nulla: elegante, potente, con una batteria ancora più ampia e un display ancor più senza bordi. Noi invece abbiamo scelto Samsung Galaxy Note 9, che non sarà una rivoluzione ma un notevole affinamento di quello che per noi era stato il miglior smartphone del 2017. In attesa di qualcosa di davvero “grande” per il 2019, l’azienda ha migliorato un prodotto che nel campo smartphone ad oggi non ha ancora uguali.

  • not_lucky_luke

    Probabilmente sarei stato d’accordo con voi riguardo al premio per miglior brand se Huawei non avesse reso impossibile lo sblocco del bootloader.

    Adesso basta articoli però, andate a mangiare 😀

  • Sbaglio o nella foto del pixel 3 avete messo un pixel 2? 🤔

    • Abbiamo corretto dopo un paio di minuti, non so perché tu lo veda ancora. Prova un F5 🙂

  • Zeronegativo

    Mah, op6 e 6t costano come un top di gamma, che senso ha parlare di flagship killer? Idem l’interfaccia, è una scena elaborazione di una aosp, i talebani di Pete lau si stanno diffondendo

    • Andrea Rovere

      Ma des serio?
      Gli altri produttori al day One li facevano pagare mille e passa euro
      Qua non si parla di svalutazione ma di prezzo al day One

      • Zeronegativo

        Poco conta il prezzo di lancio quando poi compri al prezzo di mercato, op6t costa (quando è uscito) come e più di top gamma 2018.

      • Simone Dalmonte

        Rimane però il discorso dell’interfaccia…è una stock di un anno fa, con 2 fregi in più ed i colori variati…punto…

        • Andrea Rovere

          Per quanto riguarda linterfl’inte son gugus amico
          Io ne avró provate almeno 3 e quella di Op la orefeprefe

          • RavishedBoy

            Che lingua è?
            Sovietico?

          • Andrea Rovere

            No quella merda di autocorrezione merdosa ahah

    • Davide

      Concordo, la gente si è dimenticata di Pocophone.. Il 6T è un grandissimo telefono, ma a mio parere ormai Oneplus sta diventando sempre di più un top brand e con sempre costante aumento di prezzo dei suoi prodotti. Il vertice come flagship killer l’ha raggiunto con il 3T.

  • Lorenzo Casini

    praticamente c’è il 6t quasi ovunque per i lettori

    • vfrtghyyj

      Si

  • eric

    ….non riuscirò mai a capire come possa definirsi “compatto” il Pixel 3 …… smartphone da 5.5″
    o ci si è dimenticato il Sony XZ2c o sono io ad avere un concetto “distorto” di COMPATTO 😉
    https://uploads.disquscdn.com/images/7d0408a3aaa11c4bd6e3a9a64a94323ed6df76173e333390cea4d50dcfa6bd54.jpg

    • Antony Coc

      E la stessa cosa che ho pensato anche io…Sony è nel dimenticatoio in questo blog ^^’

  • Hiroshi Shiba

    Decisamente più centrate le valutazioni della redazione. Ormai l’utente medio vede solo Xiaomi o Oneplus. Bah.

    • realist

      Che ha xiaomi che non va?
      Xiaomi utente medio? Lol

  • Simone Dalmonte

    Ragazzi, e mi riferisco ai lettori… miglior smartband una banda che è praticamente illeggibile Outdoor di giorno…va bene il prezzo, ma solo questo lo rende un dispositivo zoppo…

  • Psyco98

    Definire pixel 3 compatto mi pare un grosso azzardo…
    Per il resto alla fine mi son ritrovato su certe cose e su altre no… Il design è stata una decisione difficile: bello il Mi8, ma i colori di Huawei sono meravigliosi.
    Il 6T potrà essere quello che vi pare, ma senza jack NON PUÒ essere il miglior telefono e qui mi ritrovo d’accordo con la redazione, perché se per il flagship killer uno può fare delle rinunce, per il miglior telefono non c’è budget e a questo punto il note svetta.

  • _PorcoDi3Lettere_

    Vedere oneplus 6t, più volte, come migliore scelta fra i people choice mi fa rabbrividire.
    Ne sanno un ca220 di cos’è uno smartphone per l’uso quotidiano…

    • Andrea Lunghi

      Sto cercando di scervellarmi per capire il perchè del tuo commento. Secondo me il bello di possedere oneplus sta proprio nell’uso quotidiano, semplice, pulito e senza fronzoli. Affidabilità e reattività disarmante. nell’uso quotidiano cerchi altro? ripeto ciò che ti ha chiesto Marco, Spiegati

  • realist

    Xiaomi Forever

  • Cicciput77

    Flagship killer moto G6 plus??? Ma è uno scherzo immagino…
    Credevo a qualche astrusa motivazione legata al prezzo, ma poi ho visto il 6t come scelta dei lettori..
    Ma scusate un Pocophone F1 a 300 euro cosa avrebbe da invidiare ad un moto G6 plus???

  • Frazzngarth

    Non stiamo mica tanto bene… Ci sono tipo mezza dozzina di smartphone migliori di OnePlus 6T lol

  • sarebbe stato bello mettere anche il migliore per durata della batteria…peccato..