A Milano da oggi il parcheggio si paga con un SMS

Matteo Bottin

Se trovare parcheggio in una città come Milano può essere un problema, anche pagarlo può risultare difficile, soprattutto se il tachimetro accetta solo le monetine. Ma da oggi a Milano sarà possibile pagare il parcheggio su strisce blu anche con un SMS, con addebito sul credito della SIM o sulla fattura telefonica.

Ufficialmente vengono indicati solamente TIMVodafoneWind e Tre come operatori “ufficiali” per sfruttare il servizio, ma forse anche gli operatori virtuali dovrebbero essere compatibili (va comunque testato, se qualche lettore dovesse avere un riscontro ci faccia sapere!).

Come funziona? Dopo aver trovato un parcheggio, basta mandare un SMS al numero 48444 indicando, nel testo, il codice dell’area di sosta e la targa, separati da un punto (es: 0227.AN914VV). Si riceverà quindi un SMS di conferma dell’acquisto.

Quanto dura la sosta con questa tecnica? L’acquisto si riferisce ad un’ora di sosta, ma questa può essere rinnovata: 10 minuti prima della scadenza l’utente riceverà un SMS come promemoria (gratuito).

LEGGI ANCHE: Arriva AltaVelocita.it, il sito che vi fa viaggiare veloci spendendo meno

Il sistema di pagamento è stato sviluppato con DV Ticketing e gli operatori telefonici, e va ad affiancare quello già visto in precedenza riguardo gli i mezzi pubblici ATM.

  • mat.01

    Anche a Padova, già da un paio d’anni