Vi piacerebbe avere Google come operatore telefonico?

Nicola Ligas Forse nel prossimo futuro sarà possibile, dato che il marchio Google Fi è stato richiesto in Europa

Il 10 dicembre, Google ha richiesto il marchio Google Fi presso l’EUIPO (European Union Intellectual Property Office), lasciando intendere che il servizio potrebbe sbarcare nel nostro continente in futuro.

Per chi non avesse familiarità col nome, Google Fi, fino a poco tempo fa noto come Project Fi, è in pratica l’operatore virtuale di BigG, che negli USA si appoggia alle reti di T-Mobile, Sprint, ed US Cellular. Non solo, ma una particolarità di questo servizio è quella di offrire connessione gratuita ad oltre 2 milioni di hotspot Wi-Fi sparsi nel territorio statunitense, e di consentire il roaming con le stesse tariffe di casa in oltre 170 paesi.

A proposito di tariffe, quelle di Google Fi fanno ridere in base ai nostri standard: 20 dollari al mese solo per chiamate e messaggi + 10$ a gigabyte di traffico dati, fino a 6 GB (dopo questa soglia, e fino a 20 GB, il prezzo non cambia).

Difficilmente insomma un servizio del genere potrebbe essere competitivo a queste cifre, ed il fatto che Google abbia chiesto (e non ancora ottenuto) la registrazione del marchio non significa nulla, ma ci piace pensare ad un futuro in cui BigG proverà ad entrare nella giungla italiana ed a quello che potrebbe uscirne fuori.

Via: Android Headlines