Il 5G fa rinascere le Terme di Diocleziano: nuova esperienza VR grazie al progetto #Roma5G (foto)

Vezio Ceniccola -

Il progetto #Roma5G è entrato ufficialmente nel vivo, grazie alla presentazione della prima esperienza pratica in grado di sfruttare le nuove tecnologie di rete messe a disposizione della città. Grazie alla collaborazione tra Roma Capitale, Fastweb ed Ericsson, da ora è possibile provare una nuova esperienza in realtà virtuale visitando il sito delle Terme di Diocleziano, già coperto dalla rete 5G sperimentale dell’operatore.

L’applicazione messa a punto per il sito archeologico si propone di arricchire l’esperienza dei visitatori, grazie ad una ricostruzione virtuale a 360° degli ambienti delle Terme di Diocleziano. I turisti che si recheranno in questo sito potranno osservare, tramite appositi visori, come dovevano apparire gli spazi in cui si trovano, facendo un salto nel passato per mezzo della realtà virtuale e della realtà aumentata.

Sfruttando la rete 5G di Fastweb ed Ericsson, compatibile con i visori speciali dedicati al programma, sarà possibile guardare tali contenuti con una latenza bassissima e una risoluzione molto elevata, con scene multi risoluzione fino a 12K.

LEGGI ANCHE: Italia in testa per il 5G

I lavori sulla rete però non si fermano qui. Oltre che per il turismo e per la cultura, il 5G sarà sempre più impiegato in ogni settore relativo alle attività cittadine, come ad esempio la mobilità urbana e la sicurezza. Nei prossimi mesi ci saranno altre novità in merito al progetto #Roma5G, in attesa che questo nuovo tipo di connettività arrivi anche a livello commerciale nel corso del 2020.

Fonte: Fastweb