Secondo AnTuTu lo Snapdragon 855 è il re dei SoC Android (avevate qualche dubbio?) (foto)

Matteo Bottin

Il nuovo Snapdragon 855 è ufficialmente tra noi. Il nuovo system-on-a-chip di Qualcomm è stato presentato da poco, ma c’è chi già vuole confrontarlo “ufficialmente” con le altre soluzioni presenti sul mercato.

In particolare la famosissima piattaforma di benchmarking AnTuTu ha preso qualche risultato del non-ancora-annunciato Samsung Galaxy S10+ e lo ha messo a confronto con gli altri SoC presentati dai concorrenti del solo panorama Android: Exynos 9820 (di un altro Galaxy S10+), Kirin 980 (Mate 20) e, ovviamente, il predecessore Snapdragon 845 (dal galaxy S9 aggiornato ad Android Pie). Giusto per chiarezza, i risultati di S10+ non sono gli stessi presentati qualche giorno fa.

Quali sono i risultati? Ovviamente quelli che ci si aspettava: il nuovo 855 vince praticamente in ogni aspetto contro i concorrenti, specialmente per quanto riguarda la CPU e GPU. Il test di MEM (ovvero test sulla memoria interna) dipende molto da altri componenti interni, quindi non è proprio rilevante.

LEGGI ANCHE: Snapdragon 855 ufficiale: 5G e lettore di impronte sotto il display

Un mostro di potenza dunque, ma non ci si aspettava niente di diverso: alla fine è l’ultima soluzione lanciata sul mercato, quindi è normale che faccia meglio dei predecessori. Gli studiosi di AnTuTu vogliono sottolineare comunque come, probabilmente, Exynos 9820 sia ancora in uno stato di raffinamento, e dunque il kernel potrebbe non essere stato ancora ottimizzato.

Via: GizmoChinaFonte: AnTuTu