Ecco come funzionerà il PvP su Pokémon GO (foto)

Matteo Bottin - Sì, potrete combattere con i vostri amici.

A quanto pare, sì, il PvP di Pokémon GO esiste e sta arrivando. Ma come funziona? Fino a qualche ora fa Niantic non si era sbilanciata e non aveva fornito dettagli, ma in un evento di San Francisco gli sviluppatori si sono un po’ sbottonati e hanno spiegato le meccaniche del gioco.

Innanzitutto si potrà combattere con persone reali, e i combattimenti saranno 3 contro 3. I pokémon potranno essere cambiati durante il combattimento per cercare di ribaltare il risultato sfavorevole. Le leghe menzionate in precedenza permetteranno di scegliere quanto potenti potranno essere i mostriciattoli, imponendo dei limiti in termini di CP (combat power).

Sì, ok, ma come si trovano altri combattenti? Per quanto riguarda i nostri super amici (quelli con i quali siete amici da almeno 30 giorni), la battaglia potrà essere avviata da remoto. Per tutti gli altri, invece, dovrà esserci interazione fisica tra gli sfidanti: dovrete infatti scansionare il battle code personale (una specie di codice QR) che comparirà sullo schermo dello sfidante (lo vedete nella galleria a fine articolo) e, quindi, scegliere di comune accordo la lega. Niantic assicura che il battle code non può essere semplicemente copiato da una fotografia.

I combattimenti funzionano come nelle palestre: i tocchi eseguono attacchi semplici che caricano l’indicatore dell’attacco speciale. Un timer indicherà quando sarà possibile cambiare pokémon. Niantic sta lavorando anche per aggiungere un secondo attacco caricato, in modo tale da poter scegliere la tattica migliore. E sì, dunque le battaglie sono in real-time.

Combattere permetterà di ottenere fino a 3 ricompense al giorno. Tra queste spunta la Sinnoh Stone, pietra che permette di evolvere alcuni pokémon dalla quarta generazione. Potrete anche allenarvi con una “training mode“, disponibile durante tutto l’arco del giorno.

LEGGI ANCHE: Anche quest’anno Google vi dice dov’è Babbo Natale

Il rilascio della funzionalità (previsto per la fine di quest’anno) sarà graduale: inizialmente potranno combattere solo i giocatori di livello massimo, e successivamente si estenderà la possibilità anche agli altri. In teoria il tutto dovrebbe procedere in maniera spedita, salvo problemi dell’ultimo minuto. Questo stile di combattimento vi ispira?

Via: The Verge