I giovani italiani hanno un rapporto morboso con lo smartphone?

Vincenzo Ronca Fastweb e l'Università Milano-Bicocca presentano una ricerca sul rapporto dei giovani con lo smartphone e le competenze digitali.

Un team di sociologi, pedagogisti ed esperti di valutazione dell’l’Università Milano-BicoccaUniversità Milano-Bicocca, in collaborazione con Fastweb, hanno presentato un’interessante ricerca sul rapporto dei giovani italiani con lo smartphone e la tecnologia. Lo scopo è quello di fornire agli insegnanti strumenti validi per interagire con gli studenti nell’ambito delle competenze digitali.

La ricerca ha coinvolto 3.659 studenti di 18 scuole superiori di secondo grado delle province di Milano e Monza-Brianza ed ha mostrato dei risultati, per certi versi, poco confortanti: la metà degli intervistati ha dichiarato di usare lo smartphone durante lo svolgimento dei compiti, il 60% mentre è impegnato in attività ludiche ed un quarto addirittura durante la notte. Il 35% dei ragazzi intervistati usa lo smartphone subito dopo la sveglia.

LEGGI ANCHE: rimanete aggiornati sul Black Friday

I risultati della ricerca sono stati rapportati anche al Smartphone Addiction Scale, un indice di dipendenza dallo smartphone riconosciuto internazionalmente: un terzo dei studenti intervistati presenta un grado “a rischio di uso problematico“. Relativamente alle competenze digitali, gli studenti hanno risposto correttamente a circa il 62% delle domande poste.

Per ulteriori informazioni e dettagli sulla ricerca, vi suggeriamo di consultare il report completo disponibile a questo indirizzo.

Fonte: Fastweb
  • Ugo

    non capisco il punto interrogativo…