Apple ammette problemi col touch di iPhone e l’SSD dei MacBook Pro senza Touchbar, ecco cosa potete fare

Roberto Artigiani

Con un comunicato ufficiale sul suo sito Apple ha ammesso la presenza di problemi legati al modulo touch in iPhone X. Se avete notato che il display o una sua parte non risponde correttamente ai comandi o lo fa solo a tratti oppure se reagisce senza essere stato toccato allora la cosa vi riguarda. In particolare Cupertino invita i clienti interessati a sostituire il gratuitamente componente difettoso in uno degli Apple Store, presso un rivenditore autorizzato o contattando l’assistenza clienti attraverso l’Apple Repair Center.

Allo stesso modo è stata identificata un’anomalia che coinvolge l’SSD di alcuni MacBook Pro non dotati di Touchbar. Si tratta dei modelli venduti tra giugno 2017 e giugno 2018 equipaggiati con SSD da 128 e 256 GB che potrebbero incorrere in una perdita di dati. Il firmware di queste memorie deve essere aggiornato, ma l’operazione implica la formattazione dei dischi per cui vi consigliamo di effettuare un backup prima di procedere.

LEGGI ANCHE: La più bella base di ricarica wireless di sempre

Potete verificare se il vostro MacBook è interessato dall’anomalia inserendo il numero seriale in questa pagina, creata da Apple. Se per uno di questi due problemi doveste già aver sostenuto delle spese di riparazione/sostituzione, potete chiederne il rimborso ad Apple. Ricordiamo infine ai possessori di iPhone 6 e successivi che c’è tempo fino al 31 dicembre per effettuare la sostituzione della batteria a prezzo ridotto.

Via: Engadget