Netflix supera il concetto di “touch”: per usare la sua app basteranno occhi e lingua (video)

Vezio Ceniccola

Quanto sarebbe comodo poter controllare l’interfaccia di Netflix con la propria vista, senza muovere neanche un dito (letteralmente)? Ebbene, questa piccola magia è già possibile ed alcuni ingegneri del team di sviluppo l’hanno testata con mano, o meglio con gli occhi.

Si chiama Eye Nav ed è l’ultima trovata presentata durante l’evento Hack Day . Gli sviluppatori hanno sfruttato le tecnologie integrate su iPhone X, in particolare Face ID e ARKit, per fornire maggiori possibilità d’interazione con l’app per iOS di Netflix, espandendo anche gli strumenti dedicati all’accessibilità.

Come mostra il video che trovate a fine articolo, quando l’utente guarda lo schermo del dispositivo, un pallino giallo compare sull’interfaccia e diventa un vero e proprio cursore per la navigazione. Per poter “premere” sui pulsanti è sufficiente fare una “linguaccia” allo schermo: un gesto non proprio elegante, ma ottimo per il riconoscimento della funzione.

Tramite questo sistema si può utilizzare praticamente ogni funzione dell’app, sia navigando nel catologo che durante la riproduzione: ad esempio, è possibile scorrere la lista dei film e delle serie disponibili, aprire le informazioni per ogni contenuto, avviare o stoppare la riproduzione e tanto altro ancora.

LEGGI ANCHE: Netflix dice addio alle recensioni testuali

Per adesso la funzionalità di controllo visivo rappresenta solo un esperimento, anche se non è escluso che possa essere realmente inclusa nell’app nei prossimi mesi, magari dopo ulteriori affinamenti del sistema di riconoscimento. Se l’uso delle dita non fa per voi, con qualche occhiata e qualche linguaccia potrete fare tutto quello che volete su Netflix.

Via: CNETFonte: Netflix (Medium)