Ecco come scegliere il nome WhatsApp per ottenere un account business ufficiale

Roberto Artigiani -

Whatsapp ha pubblicato delle linee guida per aiutare i suoi utenti business a scegliere un nome che sia comprensibile e piacevole alla vista e che permetta di ottenere ufficialmente l’agognato status di “utente business”. Le regole da seguire se si vuole che il proprio profilo aziendale sia riconosciuto come ufficiale e goda dell’apposito badge non sono proprio poche ma nemmeno tantissime, vediamole nel dettaglio.

La prima regola da rispettare è che il nome deve essere rappresentativo dell’azienda o dell’organizzazione, per cui sono vietati tutti quei profili che riportano solo nome e cognome, termini generici (es. “fashion”), nomi generici di luoghi (es. “New York”) o comunque meno di tre caratteri.

LEGGI ANCHE: Buono sconto eBay da 100€!

Ci sono poi aspetti che riguardano l’ortografia e cioè il nome scelto non può essere scritto tutto in maiuscolo (esclusi eventuali acronimi) e più in generale l’obiettivo è avere solo le iniziali in maiuscolo con gli articoli e preposizioni in minuscolo (es. “Tammy’s Burritos and Tacos”).

Per il resto sono vietati: doppi spazi consecutivi, punteggiatura non necessaria, emoji, simboli (compresi quelli per i marchi registrati), caratteri consecutivi non alfanumerici e tutti quelli speciali (ossia ~!@#$%^&*()_+:;”‘{}[]\|<>,/?). Ah, chiaramente non è accettata la presenza della parola “WhatsApp” e nessuna delle sue possibili variazioni. Ultima nota: il cambio di nome potrebbe far perdere lo status di account business ufficiale.

Fonte: WhatsApp
  • T. P.

    deduco che bestemmioni e parolacce siano ammesse!!!
    fico! 🙂

  • Biroger

    “ha scegliere”?