Le foto di notte di Huawei Mate 20 Pro vs Pixel 3 vs iPhone XS vs Note 9

Emanuele Cisotti

Subito dopo la presentazione di Huawei Mate 20 Pro abbiamo iniziato subito a testare il nuovo dispositivo lanciandoci a capofitto verso le funzionalità più interessanti di questo dispositivo. Benché non sia stato uno dei cavalli di punta durante la conferenza, è indubbio che la fotografia in notturna sia uno dei fattori più interessanti, poiché si riparte da dove eravamo rimasti con P20 Pro.

Proprio perché non gli è stata data particolare enfasi è facile pensare che in realtà gli scatti notturni siano sostanzialmente gli stessi di P20 Pro, visto che i sensori non sono cambiati (il software però sì). Ma cosa ha fatto la concorrenza in questi 6 mesi? È riuscita a tenere il passo e a recuperare Huawei negli scatti in modalità notturna?

La forza di Huawei è di poter fare scatti di 3-4 secondi a mano libera, in cui il software non scatta davvero per 4 secondi, ma usa questo tempo per arricchire di luce e dettagli una foto molto scura scattata in realtà molto rapidamente (anche perché la fotocamere non è neanche stabilizzata!). L’unico altro smartphone che al momento lavorerebbe allo stesso modo (o quasi) è Google Pixel 3 /3 XL, ma parliamo al condizionale perché è una funzionalità che verrà rilasciata solo successivamente.

Abbiamo quindi messo rapidamente a confronto le foto di Huawei Mate 20 Pro, Google Pixel 3 XL, Apple iPhone XS Max e Samsung Galaxy Note 9 per quanto riguarda gli scatti notturni.

I risultati sono interessati, ma non sorprendenti. Se non fosse per qualche scatto il cui bilanciamento del bianco non è perfetto, le foto di Mate 20 Pro battono quelle della concorrenza in ogni circostanza. Curioso il fatto che le foto scattate senza modalità notturna su Mate 20 Pro abbiamo un bilanciamento del bianco spesso migliore, ma è veramente una cosa di poco conto e la differenza è minima.

Fra i 3 smartphone concorrenti quello che mediamente ci è sembrato fare un po’ meglio è Pixel 3 e quindi le prospettive di una funzione notturna sono molto interessanti. Ad oggi però il divario è ancora ampio. Abbiamo diviso le foto in 3 gallerie.

  • Slumber86

    A me le foto del mate 20 sembrano devastate da noise reduction e unsharp mask troppo aggressive, poi son gusti ma penso che se sovraesponi con l’iphone e vai giù un po’ pesante di postproduzione il risultato sia simile, però preferirei farlo io che avercelo di default senza poterlo modificare..

    • arg0

      Il processing troppo aggressivo di Huawei è quello che mi ha dissuaso dall’acquistare un P20 Pro. La cosa positiva del Mate 20 Pro è che è possibile esportare le immagini in RAW da tutte e tre le fotocamere. Quindi se uno ha tempo e voglia di aggiustare in postproduzione (ad es. per la stampa), c’è modo di bypassare la mano pesante di Huawei.

    • cataflic

      Le foto di Huawei sono studiate per catturare l’occhio e l’utente e anche google sta seguendo questa strada, se un fotografo usasse solo uno smartphone mi si accapponerebbe la pelle.
      Alcune foto sono spalmate, altre hanno altre aberrazioni e correzioni…inutile stare a parlare di questioni troppo tecniche…però mi sembra se non altro come punta e scatta, stiano diventando quasi perfetti in ogni situazione.

  • Mpj

    l’iPhone fa proprio pena!

    • Slumber86

      Se guardi le foto al 100% side-by-side, vedi che spesso l’iphone è quello che ha più dettagli nell’immagine. In realtà le foto “migliori” mi sembrano solo frutto di un postprocessing più aggressivo. D’altronde con un sensore da 1/3″ non è che puoi fare miracoli di notte!

      • Mpj

        È quello che ho fatto! Per questo ho detto che fanno pena, non so cosa hai visto tu, di notte sono le meno luminose, non hanno microcontrasto e dettagli da medio gamma, direi che non ci siamo proprio.

        • Slumber86

          Io guardandole bene vedo solo tanto processing, in realtà per fare un confronto vero dovresti scattare in manuale con entrambi mantenendo gli stessi parametri di scatto, esportando in RAW e processando con lightroom entrambi, capisco che però sia un pelo utopistico, nonché un esercizio vano per un telefono..

          • Mpj

            Infatti, questo processo io sono soliti farlo quando scatto con la reflex, ma lo Smartphone è destinato per la maggior parte alla gente comune, per cui essi contano di aver un buon risultato affidandosi appunto sull’automatismo del dispositivo, in questo caso se dovessimo paragonare gli smartphone a dei fotografi, l’iPhone è il più brocco di tutti a fare post produzione.
            Poi ci sono fotografi che amano fare la post produzione di effetto sacrificando un po’ di qualità dell’immagine, come fa il mate 20pro, magari spiattellandola un po’, ma ritornando alla gente comune che di fotografia ne capisce poco, questa gente apprezzerà ovviamente di più la foto che a colpo d’occhio strappa un WoW!
            Perché alla fine è quello che conta per molti.

          • Danilo74

            concordo con voi…c’è tanto lavoro software sulle immagini dei cellulari, addirittura anche dopo la creazione del jpeg a video durante la visione vengono alterati i valori ( tipo sony) e guardandole su un monitor ci si rende conto della differenza

  • Davide Coppola

    Pixel 3 sorprendente ,una cam con modalità notturna non ancora implementata eppure fa meglio di tutti ,colori sempre perfetti , p20 pro superiore solo su qualche foto ma con conseguenti colori sballati ,nulla da fare il pixel si riconferma al vertice della categoria,aspetto con ansia la modalità notturna … IPhone Xs no comment.

    • Richy Le Roy

      “iPhone Xs no comment”
      Frustrato perché Pixel 3, Mate 20 Pro, e Galaxy Note 9 (e compagnia bella) hanno un display peggiore di quello di iPhone Xs/Xs Max, hanno un processore potente quanto l’ A11 Bionic di iPhone X (generazione precedente) e sono più lenti di Xs/Xs Max ? Frustrato perché l’ intelligenza artificiale è più intelligente, potente, e veloce nell’ apprendere su iPhone Xs? E perché il Face ID è il più avanzato sistema di riconoscimento facciale su smartphone (il Mate 20 Pro non ha un proiettore di luce, che ne fa un sistema meno avanzato, oltretutto dopo 1 anno da iPhone X !) ? Frustrato perché un Xs con 4 GB (ed iPhone X da iOS 12, con i 3GB che ha) di RAM tengono aperte in background la stessa quantità di app pesanti di un Android con 8 GB di RAM ? Frustrato perché l’ autonomia di un Xs Max è eccellente se teniamo conto di che mostro di display e di SoC deve alimentare, e se consideriamo l’ effettiva capacità della batteria, oltre al fatto che il motore neurale è sempre attivo perché è necessaria l’ intelligenza artificiale ed il machine learning per il Face ID (oltre che per le foto ed altre operazioni in background associate a Siri ed ad altro) ?
      Frustrato perché l’ unica piccola “vittoria” degli Android top sugli Xs sono le foto ed i video (che poi comunque trovo meglio su Xs, come detto da alcuni si nota troppo la mano dell’ intelligenza artificiale su Mate 20 Pro, dando quell’ effetto di un qualcosa di finto appunto, ed il giudizio qui va a gusti ed occhio, non è una cosa oggettiva come tutte le altre cose su cui iPhone vince) di notte ?
      Sei stufo che Apple ogni volta che esce l’ iPhone della stessa generazione degli Android top di gamma vince nel complesso e ti tocca rosicare ? Sei frustrato per l’ immensità di lag del tuo Android ?
      Bene, allora più maloox e giù di Xanax, tanto Xanax, te li prescrivo fino a metà 2019, quando il Galaxy di generazione successiva (2019) avrà un display migliore dell’ Xs Max (2018) (per pochi mesi, ovvio :D) e quando i top di gamma Android 2019 avranno, forse, un processore più potente, con un motore neurale più intelligente ed una grafica più potente, e finalmente avranno un riconoscimento facciale alla pari di iPhone ! Fino ad allora prendi la cura, così intanto non rosichi più 🙂 Ovviamente a settembre 2019 devi tornare che ti faccio un’ altra ricetta per lo Xanax 😀

      • Manuel Consolini

        Qui l’unico frustrato sei te, mi sembra.
        Potrei smontarti quasi ogni cosa che hai affermato 😅, spero sia solo un troll

      • Spregevole

        1) motore neurale é una presa per i fondelli che Apple fa per i suoi adepti, é una semplice ia com’è su Android. 2) i benchmark non significano nulla, infatti diverso smartphone battono in velocità anche xs. 3) si, la fotocamera e la videocamera di un pixel 3 con una sola fotocamera va meglio di due gestite in “modo intelligente” di Apple. Il display OLED migliore sul mercato adesso é di pixel 3. Pixel 3 ha 4gb di RAM e va più fluido di molti Android, quindi sta storia degli 8gb non sta in piedi. I lag su Android non esistono più, sei ancora al 2013 con Galaxy s4 si vede. In più lo Xanax lo devi fare te, che ti sei messo a fare il classico fanboy sfegatato per una semplice frase che effettivamente descriveva il confronto in generale con gli altri top.

        • Manuel Consolini

          Aggiungerei anche per il nostro amico:
          4) i processori Apple sono più potenti sui benchmark solo da poco tempo, e che prima quando gli Android in generale montavano processori più performanti rispetto a quelli di apple e si tiravo in ballo i benchmark cadeva il mondo. Ora sono loro che li tirano fuori, quando adesso il più schifoso snapdargon con la scusa che sono ormai tutti 64 bit e Quad-Core fanno girare perfettamente tutto.
          5) L’intelligenza artificiale impara in base ai dati che ha, e credo che la quantità di dati che ha Google ,proveniente non solo da Android, non abbia rivali.
          6)tenetevi pure il vostro ingombrantissimo face-id con il vostro ingombrante ma avanzatissimo notch, mai vista una tecnologia così avanzata e così scomoda, scommetto che sei uno di quelli che disprezzava il sensore d’impronta dietro perché dal telefono appoggiato al tavolo non si poteva usare, sai neanche Face-id, e addirittura gira voce che se sei spaparanzato sul divano non riconosce. Ne riparleremo quando anche Apple lo abbandonerà per passare al sensore sotto il display (che ovviamente scommetto che sarà avanzatissimo anche quello)
          7)non hai capito come va il mercato, lo fanno apposta è come il cane che si morde la coda.
          I primi a partire effettivamente per primi sono quelli che escono a febbraio come Samsung e Huawei, visto che effettivamente devono lavorare su processori nuovi appena usciti, che ovviamente fanno meglio di quelli dell’anno precedente. Quelli in “ritardo” sono Google a Apple che pubblicano ad ottobre circa e che ovviamente fanno meglio (o almeno dovrebbero) di quelli di febbraio. Inutile ragionare su quale sia meglio di quell’anno, saranno sempre qelli usciti ad ottobre ma saranno i migliori per poco.
          Conclusioni: 1200€ minimo, 1700€ massimo, ricordo alle gentile clientela, per avere un telefono con un display inferiore a quello della concorrenza (pixel 3 xl), camera inferiore alla concorrenza di tutto l’anno trascorso addirittura, ma comunque avete l’a12 Bionic per guardare i video su Facebook e giocare a candy crush, è come avere una rtx 2080ti per giocare a Prato fiorito, a12 è molto potente ma siamo a livelli di potenza per cui la potenza è relativa per l’utilizzo quotidiano.

          • Gabriele

            mezz’ora di applausi.
            e fantastica quella della 2080 per giocare a prato fiorito 🙂

          • Richy Le Roy

            4) sbagliato; i processori degli iPhone sono quelli che fanno più punti di tutti dall’ iPhone 6/6 Plus e successivi, da dopo che Samsung fu sgamata ad imbrogliare nei benchmark con il comando “benchmarkbooster”, e dunque non poteva più farlo 😀 Quando Samsung imbrogliava le CPU di iPhone e quelle dei Samsung erano li coi punti, punticino in più, punticino in meno, ma Samsung poteva imbrogliare nei benchmark, tanto le prendeva nei speedtest 😀 Proprio l’ altro ieri mi ero annottato tutti i punteggi benchmark da dopo che Samsung fu scoperta ad ingannare, in risposta ad un fanboy Samsung (vedi foto) https://uploads.disquscdn.com/images/8118fdfa6e4c310f747ede77f8e68bc65f209005cf840f0a28fd470d5cbfd44f.png
            5) l’ intelligenza artificiale necessita di un hardware dedicato per funzionare da intelligenza artificiale; non può esserci intelligenza artificiale vera e propria sulla maggior parte degli Android, perché non hanno un motore neurale (o una NPU come la chiamano gli imbroglioni nei benchmark di Huawei); non è alcune trovata commerciale quella di Apple, perché altrimenti lo sarebbe pure di Huawei, e di SnapDragon dal 2019 😀 Oppure se un motore neurale dovesse essere implementato anche su un Android allora non sarebbe una trovata commerciale ? pff
            6) mamma mia che cazzatae; non sapevi come negare il discorso sul Face ID e c’hai girato introno XD “gira voce che il Face ID non ti riconosce se sei spaparanzato sul divano”; non sai come funziona il Face ID (del resto non posso stupirmene, su Android avete riconoscimenti del volto software in 2D): il Face ID deve scannerizzare il’ intero volto in 3D, quindi se tieni l’ iPhone troppo vicino al volto non può scannerizzare l’ intero volto, anche in profondità; il Face ID di base non sblocca se gli occhi non guardano il Face ID, per ovvi motivi di sicurezza, e non sblocca se non si sta guardando l’ iPhone; una volta disattivate le opzioni “richiedi di guardare verso Face ID” e “rilevamento dello sguardo”, tenendo l’ iPhone alla distanza minima per la scansione, il riconoscimento ti rileva anche se sei steso a letto, se sei seduto e l’ iPhone è sulla tavola, anche con poca luce, ed anche se sei spaparanzato sul divano 😀 Inoltre nel caso il Face ID sblocca il lucchetto ma chiede il codice, non è da considerarsi un tentativo di sblocco fallito; ha rilevato un cambiamento nel volto, per sicurezza chiede la password, dopo un paio di volte impara che sei te, e sblocca tranquillamente. Un Android con un riconoscimento facciale composto da camera infrarossi, proiettore di punti e uno di luce, una fotocamera, un’ intelligenza artificiale con hardware dedicato e machine learning esiste ? no, non mi sembra 😀 solo il Mate 20 Pro si avvicina, ma non solo ha una NPU meno potente della NPU di iPhone Xs, ma non possiede un proiettore di luce, dunque in condizioni di scarsa luminosità può non riconoscere 😀

            Quante scuse e quante ca****e per difendere il fatto che gli Android di una generazione successiva spesso non riescono a superare l’ iPhone della generazione precedente in alcune cose. Ora ti smonto pure su questo discorso: I VERI TOP DI GAMMA ESCONO TUTTI NEL PERIODO D’ USCITA DELL’ IPHONE: Samsung con il Note, Apple con l’ iPhone, Google col Pixel, e Huawei col Mate. Galaxy S e Huawei P non sono i veri falgship di Samsung e Huawei, sono una specie di prova per i loro veri top di gamma 😀 Ti prego dimmi che hai scritto apposta quella stupidaggine sul mercato, altrimenti mi chiedo perché discuto con te ! vedi come ti ho smontato ? ma aspetta.
            Dici che il Google Pixel XL 3 ha un display migliore di quello di iPhone Xs Max solo perché i siti Android hanno riportato che DisplayMate lo ha definito il miglior display, rubando il titolo all’ iPhone Xs; ciò non toglie che, ad ogni modo l’ Xs sarebbe quello col secondo migliore display in circolazione, ma tralasciando questo, bisogna andare a vedere interamente le analisi, e tutte le caratteristiche dei display che troviamo nelle analisi di DisplayMate, il quale, da quel che si evince dai risultati delle analisi, ha fatto passare l’ Xs al secondo posto solo perché il Pixel XL 3 ha un grado di riflettanza (in %) inferiore; ma l’ XL 3 ha anche un punteggio JNCD superiore a quello di iPhone Xs Max: il punteggio Just Notable Color Difference è quel punteggio che misura lo scarto di errore dei colori da quelli reali; un punteggio più basso equivale a colori più reali, con meno scarto di differenza da quelli reali, e conseguentemente una migliore resa cromatica. Inoltre il display del Pixel XL 3 fa (leggermente) peggio nel test della variazione dei colori a display inclinato. Il contrasto è di 100.000:1 contro il contrasto di 1miliane:1 di iPhone Xs Max e Galaxy Note 9; Inoltre, una contraddizione di DisplayMate che paragona il display del Pixel XL 3 a quello del Galaxy S9, il quale a loro stesso dire è inferiore a quello di Xs Max. Insomma, io in base a questo eviterei di dire che la qualità del pannello di Xs Max sia inferiore a quella del display del Pixel XL 3 solo perché ha un grado di riflettanza inferiore, quando in termini di resa cromatica è leggermente peggio (1,1 JNCD) dell’ Xs Max (0,8 JNCD). Inoltre con meno di 450 nits mi chiedo con che coraggio gli hanno dato l’ A+, paragonandolo a quello dei Galaxy Note 9 e di iPhone Xs. Ora ti smonto anche gli altri commenti, dammi il tempo 😀
            1700 (1289) euro hai: il miglior display come resa cromatica, con il più basso punteggio di differenza dei colori riprodotti da quelli reali, HDR, Dolby Vision, 120 HZ al tocco, anti alias in fino ai subpixel, e continuerei; il più avanzato e potente SoC smartphone, con la CPU più potente, la GPU più potente, e 4 GB di RAM che su iOS equivalgono ad 8 GB di RAM su Android. Hai la NPU più potente mai montata su uno smartphone, il più avanzato ed intelligente sistema di riconoscimento facciale in 3D, delle ottime fotocamere che gli esperti nel settore di DxOMark hanno classificato nella top 10, anche se leggermente inferiori a quelle di Pixel Xl 3, e Huawei Mate 20/ Pro; mentre con 1099 euro ottenere il Pixel XL 3, ottenendo una fotocamera capace di fare foto di poco (perché infine sono solo 3 i punti di differenza ;D) migliori dell’ iPhone Xs Max, ed un display con uno scarto di differenza dei colori da quelli reali più elevato rispetto a quello di iPhone Xs (ricordare che più elevata significa più elevata differenza tra i colori visualizzati e quelli reali) ma con meno riflettanza ? Wow, poi cosa ottengo ? ottengo un’ esperienza fluida e veloce come su iPhone Xs ? nah, non credo, dato che lo speedtest tra iPhone Xs Max e Pixel XL 3 premia l’ Xs Max! 2 minuti e 55 secondi contro ben 6 (SEI) minuti e 49 secondi del Pixel XL 3. Oppure dovrei spendere 1280 euro per un Galaxy Note 9 per ottenere cosa ? un display leggermente inferiore, ed una fotocamera che non è neanche nella top 10, e che nel complesso, come il Pixel XL 3, perde nello speedtest contro iPhone Xs ? Che ha un hardware potente quanto quello di un iPhone delle precedente generazione ? nah.. o 1100 euro per un Mate 20 Pro che l’ unica roba eccellente che ha sono le fotocamere ? Come vedi quello che più conviene è l’ Xs Max, ma ad un fanboy Android che si inventa stupidaggini e che interpreta le analisi degli esperti come vuole lui manipolandole per rendere nettamente migliori gli Android, non posso di certo aspettarmi che comprenda 😀 come ho già dato all’ inizio, molto Maloox e soprattutto Xanax ;D

          • Danilo74

            condivido in pieno

        • Richy Le Roy

          1) allora se il motore neurale (che è praticamente una NPU, cambia il nome) di iPhone Xs è una trovata commerciale di Apple, logicamente lo è anche la NPU di Huawei, e quella degli Android 2019 che verranno, i quali solo dopo 2 anni avranno un motore neurale (NPU) ? 😀 l’ I.A. non può essere indipendente senza un hardware dedicato, inoltre non esiste davvero l’ intelligenza artificiale senza un processore dedicato, e negarlo solo perché il 98% degli Android non hanno una NPU, è da rosiconi per me 😀 forse confondi il machine learning con l’ intelligenza artificiale, perché effettivamente il primo c’è anche senza NPU, ma il secondo richiede una NPU fisica per esserci. Ci sono prove che aprendo il SoC A12 Bionic all’ interno non si trova una NPU a 8 core ? se si,me le linkeresti ? mi linkeresti un qualche articolo che spiega l’ inutilità di un motore neurale/di una NPU ? Cioè che è inutile perché c’è la CPU che ha già l’ I.A ? perché è quello che vuoi far capire te, ma a me non risulta. Se manca un motore neurale/NPU, manca l’ intelligenza artificiale, ed il machine learning è meno intelligente ed immediato. Un esempio su iPhone sono le app AR con framework CoreML che si avviano 8 volte più velocemente che su iPhone X con motore neurale di prima generazione. I benchmark servono, poiché testato la potenza dell’ hardware senza tenere conto dell’ S.O. Sono dati inconfutabili per misurare la potenza di un hardware dato che non si tiene conto del S.O. Notare come le animazioni da iOS 7 sono state volutamente rallentate da Apple, ma tuttavia l’ Xs Max distrugge il Note 9 ed il Google Pixel XL 3, mentre negli speedtest con One Plus 6 alcune app si avviano prima sull’ OP, altre sull’ Xs. Vorrei uno speedtest in cui un Android straccia l’ iPhone Xs Max, come il video in cui l’ Xs Max straccia il Google Pixel 3XL. Ovviamente nel video deve vedersi che nel multitasking venga chiuso tutto su entrambi gli smartphone prima di iniziare, altrimenti l’ Android viene reso avvantaggiato (come qualche piccolo canale furbetto di parte Android che fa questo giochetto, talmente stupido da non capire che ci si accorge se un’ app viene ripresa dal multitasking già aperta o se viene aperta per la prima volta). Parlando di potenza, come mai Asphalt 8 su iPhone X/Xs è a 60fps senza il minimo calo di fps, mentre su un Galaxy Note 9 è a 30 fps con un fps che durante il gameplay sta perennemente sotto ai 30 fps ?
          iPhone Xs Max ha avuto il miglior display indiscutibilmente prima che uscisse l’ analisi di DisplayMate che “premierebbe” il display del Pixel XL 3 come miglior display SOLO perché ha una riflettanza inferiore (4,3% vs 4,7%); infatti se andiamo a spulciare le analisi di Xs Max e di Pixel XL 3, possiamo apprendere come il Pixel 3 faccia 1,1 JNCD contro i 0,7/0,8 JNCD di Xs Max: la Just Noticeable Color Difference è quell’ unità di misura che misura il livello di differenza tra i colori visualizzati dal display e quelli reali; notare che ad un punteggio più basso corrisponde quindi una resa cromatica migliore, poiché c’è meno differenza tra i colori visualizzati a schermo e quelli reali. All’ atto pratico questa differenza di 0,3 si nota poco poiché per notare la differenza tra un display con JNCD 1,1 ed uno con JNCD 0,7/0,8 bisogna aver l’ occhio allenato, tuttavia è un dato, e va considerato come tale. Inoltre il display di iPhone Xs ha un contrasto più elevato (1 milione:1 vs 100000:1), con neri più fedeli e totali. Quello dell’ XL 3 non risulta supporti il Dolby Vision, e la risposta al tocco resta di 60 HZ sul Pixel XL 3; inoltre una contraddizione di DisplayMate è che lo ha paragonato al display del Galaxy S9; se però il display del Galaxy S9 è inferiore a quello di iPhone Xs, come fa quello del Pixel XL 3 ad essere il migliore ? è possibile rendere un display con JNCD sopra all’ 1,0, con meno di 430 Nits di luminosità di picco, con una variazione dei colori a display inclinato leggermente più accentuata che su Note 9 e Xs Max, senza Dolby Vision, come il miglior display solo perché ha meno riflettanza di tutti ? mah inoltre, cosa da considerare, mai hanno detto che ha un display migliore di quello di iPhone Xs Max, semplicemente gli hanno dato una valutazione A+, e la valutazione di “miglior display per smartphone”, proprio come l’ Xs Max. Purtroppo DisplayMate non fa classifiche, ma può semplicemente essere che il Pixel XL 3 pecca su alcune cose, ma recupera sul discorso riflettanza, Per lo meno, analizzando e confrontando i dati delle analisi (a disposizione di chiunque, basta una ricerca su Google !), si capisce così 😀 la frase a cui ho risposto con la mia provocazione era “iPhone xs no comment” per screditare l’ iPhone Xs, quando in realtà le fotocamere di iPhone Xs sono più eccellenti, non le migliori in assoluto, ma gli esperti di DxOMark lo hanno messo nella top 10 delle migliori fotocamere, a 3 punti di distanza dal terzo smartphone che fa foto migliori nella classifica; risultato più che ottimo se consideriamo che il Note 9 non rientra neanche nella top 10 ! Semplicemente mi sembrava il tipico commento del solito fanboy Android frustrato che gioisce talmente tanto per una piccola vittoria che vuole approfittarne per fare passare l’ iPhone come il peggiore. Quando nell’ articolo si teneva conto anche del Note 9, che non rientra nemmeno nella top degli esperti di DxoMark; avesse scritto quello che ha scritto comprendendo però anche il Note 9 dato in questo test è quello con le foto peggiori, sarei stato zitto, ma il fatto che non abbia citato anche il Note 9 è un chiaro segno che era un commento fatto apposta, ed io ho semplicemente provocato 😀 Ed inoltre il risultato di DxOMark è un risultato ottimo per il complesso dell’ iPhone Xs: è ovvio che non ci si può aspettare la perfezione, neanche da Apple, ma mi va benissimo: infine dei conti con un iPhone Xs Max ho: il miglior display (nah, alla luce di quanto ho appena scritto, e delle mancanze tecnologiche, non reputo il display del Pixel XL 3 migliore, forse alla pari perché recupera con la riflettanza, ma nulla di più, ho già scritto abbastanza su questo), delle fotocamere che rientrano nella parte alta della top 10 delle migliori fotocamere su smartphone in commercio, superando Galaxy Note 9, S9 Plus, Huawei P20, One Plus 6, V40, ed a soli 3 punti in meno del Pixel XL 3; l’ hardware più potente in commercio su smartphone: CPU e GPU già erano potentissimi su iPhone X ed A11 Bionic a giudicare da come gira bene Grid: Autosport in 1080p (si, quel gioco uscito per console, PC, e Mac ed iOS, ma chissà perché non su smartphone Android, forse perché non reggono ? :D) senza cali di frame di frate. Ancora non mi pare sia arrivato su Android dopo 1 anno, forse non ci sono smartphone capaci di reggerlo senza lag enormi ? Il Galaxy Note 9 ed il Google Pixel 3 XL perdono nello speedtest contro iPhone Xs, addirittura il Google Pixel XL 3 nel test della RAM ci mette TRE MINUTI, contro i 32 secondi di iPhone Xs Max, dovendo ricaricare il 95% delle app aperte pochi secondi prima nel test 1 -anche quello perso, 2 minuti e 23 secondi contro 3 minuti e 49 secondi-, segno che effettivamente 4 GB di RAM NON SONO PIU’ SUFFICIENTI SU ANDROID, mentre su iOS 4 GB sono anche tanti, ed infatti un iPhone X con iOS 12 e 3 GB di RAM ci mette lo stesso tempo di iPhone Xs nel test RAM, tenendo aperte in memorie la stessa quantità di app, indicando dunque che 3 GB bastano su iOS, ma 4 ormai diventano pochi su Android. Ma di cosa stiamo parlando ? ed il Google Pixel XL 3 è l’ Android che dovrebbe andare più veloce e fluido poiché ha l’ ultimo hardware e può vantare Android stock, senza personalizzazioni ad appesantirlo ! E’ però oggettivo.

          • Spregevole

            Hai sprecato tempo della tua vita per elencarmi motivi che mi fanno capire ancora di più che non vale la pensa spendere soldi per un xs max? Grazie 🙂 chissene frega che supera pixel 3 per lo 0,1 in un dato nel display o che apre un app inutile come ar 8 volte prima. Ma dai che giustificazioni del cavoloxd e inoltre ripeto, incredibile npu dedicata e non riesce a raggiungere gli altri top con semplice ia che sa fare anche mio nonno.

          • Giovanni aka Maiti Gion

            Giuro che il tuo primo commento l’ho letto tutto (vabbè quasi tutto diciamo)
            Ma al secondo dopo “…forse confondi il machine learning con l’ intelligenza artificiale, perché effettivamente il primo c’è anche senza NPU, ma il secondo richiede una NPU fisica per esserci…” ho deciso che non sai proprio di cosa stai parlando e di conseguenza non spreco altro tempo.
            Prova a leggere qualcosa sull’argomento “intelligenza artificiale” va…

          • Danilo74

            veramente hai scritto tutta questa roba solo perche, come tutti vediamo palesemente, l’iphone xs non è il top delle foto? tiriamo fuori dxomark ? Hai snocciolato tutti questi dati e test per cosa? in cosa ti cambiano questi valori usando whatsapp o facebook? quelli della apple vi prendono per il c..o da anni vendendovi roba a prezzi imbarazzanti rimbecillendovi con tutte ste belinate di dati e roba “all’avanguardia” guadagnando sulla vostra schiena cifre folli e poi ogni 6 ore dovete ricaricare la batteria e non potete mettere un mp3 sul telefono senza perdere 2 ore ….
            2 giga 4 giga tutte cose che servono a vendere…ma di effettiva poca utilità. un riavvio ogni 2 giorni ed ecco risolto gran parte dei problemi.

      • Tupac

        E vero hai ragione il sistema di sblocco del volto non e uguale o simile a quello della mela. E migliore assolutamente. Prima di parlare informati leggi documentati per cortesia.

      • Davide Coppola

        Una risposta quanto lunga tanto inutile, se vuoi ti posso consigliare uno psichiatra molto bravo. Il mio commento era riferito SOLO ED ESCLUSIVAMENTE alla qualità fotografica dei suddetti smartphone , puoi dire quello che vuoi ma IPhone le prende e pure tanto dal pixel 3 in fatto di foto. Mi hai scritto una lista di cose inutili da fanboy capra del cavolo,e per tua informazione io non ho nessuno di questi telefoni e non ho intenzione di comprarli ,ho un htc e ti assicuro che non ho nessun lag da godermi, quindi per favore se non sei capace di dare dei giudizi seri di quello che vedi vai fuori dai piedi perché ti rendi solo ridicolo.

      • red wolf

        si evince da ogni singola parola che qui il frustrato sei tu….ma tanto tanto.

      • Nigel

        mi sa che hai preso troppe pasticche in discoteca…

      • Dadd

        Tu stai proprio male hahahahah xD

      • Azzorriano

        Sì tu sei pazzo, ma pazzo forte. Usa l’iPhone e non rompere le scatole agli altri 😉 e ha ragione, iPhone fa ottime foto ma rimane sempre un pochino sotto ai top Android.
        Anzi mi correggo, di giorni fa foto molto gradevoli ma se la gioca con gli altri, di notte viene messo sotto pesantemente, fa schifo rispetto agli altri

      • Francesco L

        poverino, sei solo un fan apple come tanti altri che non ammette la sconfitta nel campo fotografico “foto che poi comunque trovo meglio su Xs, come detto da alcuni si nota troppo la mano dell’ intelligenza artificiale su Mate 20 Pro”
        ahahhahaha

  • Bisognerebbe aspettare Night Sight e poi rifare questo test

  • Note 9 male…

    • otello77

      si male , va beh lo dici te pero’.

  • Laura Bianchi

    Senza dare un parere sulla migliore foto, ho ingrandito molto su particolari e Mate 20 Pro è quella peggiore.

  • Nigel

    questa fissazione nel fare foto di notte…
    ma basta! con un cellulare le foto verranno sempre fatte alla “grosso modo” per adesso.
    Fate ste ca..o di foto di giorno. 😀
    PS madonna le foto fatte con iphone fanno davvero schifo eh

    • Il motivo per cui ci si accanisce sulle foto di notte è solo perché è dove c’è più spazio per il miglioramento (e per mostrare il funzionamento di una buona AI).

    • Emiliano Frangella

      Da novembre non ci sono più belle giornate eee….
      E foto all’interno non le fai??

  • Tiwi

    insomma, alla fine son sempre tutti più o meno simili di giorni e con buona luce, di notte le cose cambiano, ma ci sono molte impostazioni che è possibile settare
    sicuramente a livello hw huawei è quella messa meglio, pixel ha un sw più ottimizzato, ma mi chiedo quale sarebbe stato il risultato se avessero inserito 2 cam anzichè una

  • eric

    ….obiettivamente….guardando queste gallerie….direi che il più equilibrato FOTOGRAFICAMENTE nel 90% delle situazioni sia il Pixel 3 ….. nonostante non sia stata ancora implementata la “funzione notturna”

    • Francesco L

      ma hai visto bene le foto? il pixel 3 ha un buon comparto fotografico considerando che ha solo una fotocamera ma il mate 20 pro asfalta tutti!

      • eric

        ….ma hai letto bene che ho detto – ” il più equilibrato FOTOGRAFICAMENTE nel 90% delle situazioni ”
        …tanto per dirne una….:
        il Mate sballa completamente il bilanciamento del bianco in scarsa luce “permeando” il tutto con una brutta dominante verdastra….
        basta affiancare gli scatti, come ho fatto io, per accorgersene anche se non si è del mestiere
        per il resto sarebbe da fare un discorso troppo complesso e prettamente specialistico sui file Raw per tirare fuori l’immagine più “corretta”
        https://uploads.disquscdn.com/images/ba0415677f8e79ba1be2b9f78b55a5e33d3a9c77a57d1bccb469a70fda51935f.jpg

  • otello77

    le foto vengono fatte comparando non solo hardware ma nache software diverso, per capire se effettivamente una o l’altra e’ meglio bisognerebbe paragonare il diverso hardware con le stesse applicazioni.

  • Xylite

    Ma come si fa a capire quale telefono ha fatto la foto se non lo scrive? 😅

  • DaLock

    Sono molto confuso!
    Avrei bisogno di comprare un “camera phone” entro la prima parte di novembre. Sarà una parte fondamentale del mio nuovo smartphone.
    L’huawei mate 20 pro sembra prestarsi molto bene ma non capisco se i suoi sensori valgano la pena del prezzo pieno rispetto ad un galaxy note che è un signor telefono ed è sicuramente uno dei migliori.. Dell’Huawei non capisco bene quanto il software sia invadente e quanto si possa correggere il risultato (sia in notturna che in daily).
    Aspetto con ansia la recensione, sperando esca prima del 27 Ottobre in cui termina la promozione del preordine con Huawei 🙁
    Sono molto tentato da questo Mate 20 Pro!

    • Spregevole

      Se noti é vero che fa foto più luminose al buio ma toglie ogni barlume di realismo nella resa colori, diciamo che se ti interessa che al buio si vedano bene scegli mate 20, altrimenti pixel 3 é quello più equilibrato

  • ILCONDOTTIERO

    Il Peggiore in assoluto è Iphone XS.
    Il Migliore è Huawei Mate 20 Pro , seguito dall’ottimo Pixel 3 XL .
    Ottimo lavoro fatto da Huawei ma anche i Pixel direi ottimi risultati .

  • _PorcoDi3Lettere_

    Huawei mate 20 pro non mi convince, i più coerenti sono iphone e pixel. note si pone a metà.

  • Alessandro

    Sto cercando anche io un camera phone per un acquisto da fare entro l’anno probabilmente.
    Il Mate 20 si piazza bene dal punto di vista della camera ma ci sono altri
    elementi che devo considerare nel mio benchmark dello smartphone
    ideale. In primis dipende se Huawei favorisce lo sblocco del bootloader,
    e magari distribuisce il codice per rom custom o AOSP. Altrimenti sara’
    un telefono dalla vita “software” breve mentre in media tengo il
    telefono 3-4 anni.Poi mi interessa la possibilita’ della memoria
    esterna (vedremo come andra’ con le nuove memorie Nano, se prenderanno
    piede). Altro elemento che non mi convince e’ lo schermo curvo: se il
    Mate 20 ha la curvatura come per es. l’S9 tanto vale che prendo un S9,
    S9+ che hanno maggiore seguito dalla communita’ degli sviluppatori.
    L’HTC U12+ e’ un altro camera phone che sto considerando ma finora
    sembra non avere raccolto interesse nelle community.

  • anto54

    vince mate? siamo seri, sono piu’ luminose sicuramente ma:
    perdita di dettaglio: osservate la foto con la scritta al neon, il pavimento! su iphone si vede ben dettagliata, sul mate un pasticcio informe.
    sicuramente il mate20 fà ottime foto,ma con la modalità pro, punta e scatta continua a dominare iphone (meglio foto piu’ scura ma piu’ reale)