Iliad ed i suoi 2 milioni di clienti in 100 giorni, anche grazie alle rimodulazioni degli altri: intervista a Benedetto Levi

Vincenzo Ronca

Torna a parlare Benedetto Levi, amministratore delegato di Iliad Italia, che traccia un bilancio dei primi 4 mesi dell’operatore mobile francese nel nostro mercato. I punti salienti riguardano il successo dell’operatore in una finestra temporale ridotta, le eventuali future rimodulazioni e la “competizione” con gli altri operatori mobili italiani.

Secondo Levi, che ha parlato ai microfoni dell’emittente Class CNBC, il successo di Iliad, che ha registrato 2 milioni di clienti in 100 giorni con un trend in continua crescita, è dovuto anche alle rimodulazioni degli altri operatori: spiega infatti che i picchi di nuovi clienti sono avvenuti proprio in corrispondenza degli adeguamenti, in rialzo, delle tariffe da parte degli operatori concorrenti. Inoltre, si stima che i prezzi del mercato siano calati del 20/25% dopo l’arrivo di Iliad nel mercato italiano.

LEGGI ANCHE: le migliori offerte telefoniche

L’AD di Iliad ha anche affrontato la questione della sostenibilità dei prezzi al ribasso nel lungo termine, dato anche il calo del titolo in borsa dell’azienda dovuto al calo degli abbonati della rete fissa Free (in Francia) e di quelli della rete mobile (Free Mobile): secondo Levi, la chiave che sosterrà la fiducia dei clienti sarà sempre la totale trasparenza sulle tariffe. A tal proposito, ha rinnovato la promessa che scongiura qualsiasi tipo di rimodulazione futura per i clienti Iliad.

Sulle tariffe future di Iliad, Levi non si è pronunciato lasciando intendere che, anche se aumentassero, resterebbero comunque estremamente competitive. Certamente ha risposto con decisione alla questione degli operatori virtuali: Iliad non seguirà la strada di Vodafone e TIM lanciando un operatore virtuale per offrire costi più contenuti.

Infine, Levi ha ribadito il progetto serio ed a lungo termine che Iliad sta attuando nel mercato italiano, avvalorato dall’importante investimento avvenuto nell’asta per il 5G, per il quale l’operatore intende avere un ruolo di primo piano in Italia.

Per visualizzare l’intervista completa, vi rimandiamo al video integrale pubblicato a questo indirizzo.

Via: UniversoFreeFonte: Milano Finanza