Huawei Watch GT potrebbe avere un OS proprietario: eccolo in un nuovo render (foto)

Vezio Ceniccola

Huawei Watch GT è il nome della nuova gamma di smartwatch dell’azienda cinese, in arrivo insieme agli imminenti Huawei Mate 20. Sinora le informazioni trapelate si sono soffermate quasi sempre sulla parte hardware, ma a quanto pare è quella software che potrebbe riservare più sorprese.

Le immagini che trovate a fine articolo dovrebbero essere veri e propri render stampa, che mostrano il dispositivo nelle due varianti sportiva ed elegante, chiamate Sport e Classic rispettivamente. Le maggiori differenze tra le due versioni sono il colore della cassa in metallo e il materiale del cinturino, ma potrebbero esserci altri dettagli non visibili in queste foto.

L’hardware interno è lo stesso, così come il software, che dovrebbe essere basato su un sistema operativo proprietario. Ciò significa che il nuovo Huawei Watch GT non userà Wear OS by Google, cosa che lo pone su un piano diverso dagli altri smartwatch usciti di recente ed anche dalle precedenti generazioni realizzate dal produttore.

LEGGI ANCHE: OnePlus 6T sarà presentato il 30 ottobre

Al momento non sappiamo quale sarà l’interfaccia software utilizzata sui nuovi Watch GT, ma i rumor dicono che Huawei stia considerando di svincolare i suoi wearable dall’ecosistema Android per cercare la propria strada. Basterà questo a renderli prodotti più completi ed usabili?

Via: WinFuture
  • anche loro con sto caxxo di bicolore come samsung, meglio la versione nera dunque.