La moda del tema scuro contagia anche WhatsApp: in arrivo su iOS e Android! (aggiornato: screenshot)

Edoardo Carlo Ceretti - E su Android è in arrivo un'altra novità che risulterà familiare agli utenti di Telegram.

Con il rinnovamento delle sue app nel nome del nuovo Material Design, Google sta riportando in auge il tema scuro, molto apprezzato da tanti utenti. Questa tendenza però non sembra essere esclusiva delle app firmate Big G, perché anche WhatsApp starebbe lavorando ad un tema a tinte scure per le sue app iOS e Android.

A riportarlo sono i sempre ben informati colleghi di WABetaInfo, che ne hanno scovato molti riferimenti nelle ultime versioni delle app recentemente rilasciate. Per il momento, la notizia non è corredata da immagini, segno che non sia possibile attivare la novità nemmeno per via traverse. Quindi non sappiamo se si tratterà di una modalità scura oppure proprio di un tema nero, particolarmente apprezzato dai possessori di uno smartphone con display OLED.

LEGGI ANCHE: WhatsApp: i backup caricati su Google Drive non sono criptati

E non è noto nemmeno quando potremo veder debuttare questa novità. WhatsApp in passato ci ha abituato a gestazioni piuttosto lunghe per gli accorgimenti più attesi dai suoi utenti, speriamo però che questa volta possa stupirci e confezionare l’atteso tema scuro in tempi più bravi. Quanti di voi lo accoglierebbero a braccia aperte?

Infine, la versione 2.18.282 beta di WhatsApp per Android ha introdotto il supporto iniziale per una funzione ben nota a chi utilizza Telegram. Si tratta della possibilità di rispondere direttamente ad un messaggio specifico ricevuto, semplicemente facendo scorrere verso destra la nuvoletta del messaggio stesso. Un accorgimento molto comodo, ancora in sperimentazione, che potremmo in futuro vedere arrivare sull’app stabile.

Aggiornamento15/09/2018 ore 8:45

A breve distanza dalla prima indiscrezione circolata, ecco comparire i primi concept del tema scuro di WhatsApp. Non è detto che sarà implementato in questo modo, ma speriamo che possa essere così “AMOLED friendly”, come del resto già accade su Telegram. Non appena dovessimo avere delle informazioni più realistiche, le condivideremo senz’altro.


Fonte: WABetaInfo (1), (2), (3)