OnePlus presenta i nuovi auricolari Bullets V2 con USB-C. E non è un caso (foto)

Nicola Ligas

OnePlus rinnova i Bullets V2, che diventano i primi auricolari cablati ma con connettore Type-C, e non jack audio. Del resto forse già saprete che OnePlus 6T sarà dotato solo del primo e non del secondo, quindi l’avvento di questo tipo di auricolari non ci può meravigliare di certo.

Disponibili (non sappiamo esattamente da quando, ma si parla di “mesi a venire”) allo stesso prezzo degli attuali Bullets V2 (19,95€), i nuovi promettono però una qualità audio superiore, grazie ad un DAC Cirrus Logic, con una perdita di qualità minima lungo la linea. Ed anche a livello costruttivo sono più resistenti.

Secondo un’indagine di OnePlus, che poi ha portato all’eliminazione del jack audio da OP 6T, molti suoi utenti sarebbero già migrati ad auricolari di tipo wireless, ma il lancio adesso di un modello cablato è sintomo della libertà di scelta che vuole offrire l’azienda.

OnePlus presenta i nuovi Bullets, disponibili al lancio del prossimo dispositivo

Milan, 13 Settembre 2018 – OnePlus, leader nella produzione di smartphone premium, annuncia oggi una versione aggiornata dei tanto apprezzati auricolari Bullets V2. Soprannominati “Type C Bullets” per la loro connettività USB-C, questi nuovi auricolari saranno lanciati insieme al prossimo dispositivo dell’azienda, previsto per l’ultimo trimestre del 2018.

I nuovi “Type C Bullets” saranno in commercio allo stesso prezzo degli attuali V2 (€19.95), e saranno in vendita sui canali online e offline. I nuovi auricolari Bullets offriranno una qualità sonora superiore e saranno un passo avanti rispetto alle Bullets V2, con un design che combina ancora una volta praticità e versatilità per migliorare l’esperienza audio complessiva.

I Type C Bullets riprenderanno il design metallico di OnePlus Bullets V2. Ogni parte di questi auricolari è realizzata con l’estrema attenzione ai dettagli che da sempre contraddistingue OnePlus: per esempio, l’azienda ha aggiunto una fibra aramidica al filo così da rendere le Type C Bullet più durature e resistenti.

I Type C Bullets presentano inoltre una qualità del suono migliorata grazie a un DAC professionale di fascia alta integrato di Ciruss Logic, e hanno una gamma dinamica più alta, un più elevato rapporto segnale/rumore e un livello di rumore più basso. Rispetto al modello precedente con jack da 3,5 mm, le cuffie Type C garantiscono una perdita di qualità minima per risultati audio superiori.

Secondo un’indagine condotta da OnePlus all’inizio del 2017, l’80% degli utenti usava cuffie con jack regolarmente, mentre un sondaggio del 2018 ha evidenziato un calo drastico, con un passaggio del 59% degli utenti a cuffie wireless. I nuovi Type C Bullets affiancano i Bullets Wireless e rappresentano il modo in cui OnePlus ha deciso di mostrare la sua flessibilità e offrire opzioni diverse per rispondere a esigenze e modalità d’utilizzo different. I Type C Bullets includono controlli in linea per la gestione del volume di musica e chiamate e un microfono pensato per essere utilizzato anche in movimento. Sono inoltre progettate per im pairing perfetto con i device OnePlus e consentono agli utenti di configurarli in funzione delle proprie preferenze.

Via: OnePlus (forum)
  • Psyco98

    Buffoni. Prima passano 3 anni a prendere per il culo gli altri brand per l’eliminazione del Jack e poi lo levano pure loro.
    Perfetto, ora per il prossimo telefono rimangono esattamente… Solo Samsung (no, LG mi rifiuto, tanto sono buoni solo ad andare in bootloop).

    • Prima o poi lo toglierà anche Samsung. Per quanto il jack non morirà mai mi sembra ormai lampante che non ha futuro su smartphone.

      • Psyco98

        Infatti un po’ mi sono rassegnato, solo che compro un top di gamma dell’anno prima ogni 3 anni e ho preso S7 l’anno scorso. Ormai so che tra 5 anni dovrò passare definitivamente alle cuffie wireless, che mi sono convinto essere un periodo ragionevole perché abbiano una qualità ed autonomia quasi decenti a cifre non dico buone ma almeno umane.
        Ma almeno lo smartphone del 2020 il jack deve averlo per forza, siccome senza non vivo.

      • Stefano C.

        Secondo me invece Samsung ne sta facendo il suo cavallo di battaglia. Sull’S9 via 3.5mm hanno inserito il chip per audio Atmos, e provandolo sull’aux dell’autoradio suonava con una limpidezza di suono migliore che non tramite la chiavetta usb della radio stessa… Alla faccia dell’obsoleto jack analogico…