Qualcomm non resta a guardare: processo produttivo a 7nm per i suoi prossimi processori e supporto al 5G

Vincenzo Ronca

Qualcomm ha diffuso un comunicato stampa breve ma interessante, nel quale annuncia che i suoi prossimi processori saranno costruiti mediante processo produttivo a 7nm, come analogamente ha annunciato ARM a proposito dei nuovi prodotti dedicati ai laptop.

I nuovi SoC di Qualcomm offriranno il pieno supporto al modem Snapdragon X50, il quale supporterà pienamente le nuove e veloci reti 5G. L’azienda californiana ha in programma di realizzare il primo hotspot mobile in 5G entro la fine del 2018 e di integrare i suoi nuovi processori nei top di gamma entro la prima metà del 2019, anche in accordo e collaborazione con le case produttrici di smartphone.

LEGGI ANCHE: Creative Outlier One, la recensione

L’interazione della nuova piattaforma di Qualcomm con le reti 5G apporterà notevoli miglioramenti alle prestazioni degli smartphone, incrementandone l’efficienza e la potenza grazie al supporto dell’intelligenza artificiale.

Qualcomm ha programmato di diffondere maggiori dettagli sui suoi prossimi SoC entro l’ultimo trimestre del 2018. Appena emergeranno ulteriori e più accurate novità, torneremo ad aggiornarvi.