Avete cercato il sito che prometteva Galaxy S9 in regalo? Ovviamente era una truffa!

Vezio Ceniccola

Potete chiamarla “fake news” all’inglese o, anche meglio, “bufala” all’italiana, ma la sostanza è comunque la stessa: la nuova catena di Sant’Antonio che sta girando in questi giorni su Facebook non è altro che una truffa, e nemmeno una delle migliori tra quelle viste di recente.

Partiamo dalla cronaca. Tutto è cominciato ieri, 1 agosto 2018, quando sul social network di Mark Zuckerberg è stato pubblicato uno strano messaggio, rilanciato in gruppi e pagine di vario genere e diffusosi poi anche su altri canali di messaggistica. Il testo del post è quello riportato qui di seguito, con qualche variazione a seconda della fonte:

Ciao a Tutti!✌ Qualche giorno fa c’è stata una pubblicità in televisione che ti permetteva di vincere un Samsung s9 64GB per soli 0€ rispondendo a 4 domande correttamente!

Ho poi scoperto che non devi far altro che inserire il codice “sams9italia” su Google, cliccare sul primo link nei risultati e leggere questo articolo per saperne di più. È molto semplice!
😍 Ieri ho ricevuto per posta un pacco che conteneva il nuovo Samsung S9!

Meglio sbrigarsi, la promozione è fino a domani!

Il post è molto semplice e diretto, come spesso accade per le truffe di questo genere: la ghiotta opportunità di accaparrarsi un Samsung Galaxy S9 nuovo fiammante e tutto completamente gratis è di certo molto allettante per i più sprovveduti.

La particolarità di questo messaggio è che, invece di fornire un link diretto al sito, ci sono delle rapide istruzioni su come trovare la pagina web dove inserire questo fantomatico codice sams9italia. Ciò produce un duplice effetto per il successo di questa “campagna promozionale”: da una parte il messaggio sembra davvero genuino, visto che non include indirizzi ma sembra scritto da un amico per un amico; dall’altra l’assenza di link evita i controlli anti-spam di social e app di messaggistica, evitando che il messaggio sia bloccato dagli algoritmi.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9, la recensione

Il problema è che, ad essere duplice, è anche la truffa stessa. Oltre a non regalare alcun Galaxy S9 a coloro che si recano sul sito e completano il questionario proposto, c’è il rischio di beccarsi anche un bel malware sul proprio sistema, che viene installatato automaticamente sullo smartphone o sul PC del malcapitato.

Se siete già incappati in questa truffa e avete cercato il sito indicato dal messaggio, vi consigliamo di fare una scansione con un buon software antivirus sul vostro smartphone o PC, in modo di assicurarvi che non sia stato infettato.

La morale di questa storia è, dunque, sempre la solita: anche stavolta ci troviamo di fronte ad una pessima bufala alla quale non dovete assolutamente credere, così come non dovete cascare nei tranelli di coloro che vogliono insistentemente regalarvi prodotti, offerte o servizi di altro genere.

Via: Bufale.net
  • maurizio

    Posso capire le diete miracolose. Ma “hei scrivi un codice e paghi un cell molto costoso con un sorriso” è una cosa strana assai

  • The_Th

    questi test dovrebbero essere presi come test di intelligenza…
    se ci caschi perdi il diritto di voto prima di tutto, non vogliamo dare la possibilità a gente stupida di votare…

  • a789

    “che viene installatato automaticamente sullo smartphone o sul PC del malcapitato”
    e come sarebbe possibile?
    “vi consigliamo di fare una scansione con un buon software antivirus sul vostro smartphone o PC”
    un software antivirus sul proprio smartphone, ma se sono gli stessi fantomatici software antivirus ad essere dei malware.

    • maurizio

      Io non credevo che bastasse premere semplicemente su un bottone su un sito (senza dare nessun dato) per sottoscrivere un abbonamento a cavolate online. Un secondo dopo, un sms mi informava che erano partiti 5euro dal credito senza nemmeno avere inserito il numero di telefono. Tutto è possibile fortunatamente/sfortunatamente 😉

      • a789

        Per la 1° volta l’operatore ti rimborsa e ti fai attivare il barring sms nello stesso momento, oltretutto se proprio vogliamo dirla tutta questi abbonamenti possono essere attivati anche mentre sei in modalità aereo e dormi.

        • maurizio

          Buono a sapersi, comunque come vedi tutto è possibile. Anche sottoscrivere un abbonamento mentre sei in modalità aereo come dici tu. Sarà quindi possibile anche installare software indesiderato nei telefoni

          • a789

            Per installare un apk su Android da una sorgente che non sia Google Play devi abilitare l’opzione dalle impostazioni.

          • maurizio

            Se c’è scritto così un modo ci sarà, è solo che non lo conosci. Magari usa qualche falla nel sistema per cui Google continua a rilasciare update sulla sicurezza

          • a789

            Visto che l’autore non si é degnato di rispondere tendo a pensare che abbia tradotto dalla fonte senza pensare o abbia scritto l’articolo senza essere a conoscenza di come funzioni Android o iOS.