Sony annuncia un sensore da 48 megapixel: nuovo primato per la fotografia da smartphone

Giuseppe Tripodi

Sony ha annunciato il nuovo sensore CMOS IMX586, pensato per la fotografia da smartphone, che spicca per i suoi 48 megapixel effettivi, resi possibili dai pixel con dimensione di 0,8 μm.

L’azienda giapponese è la prima al mondo ad implementare pixel ultra compatti da 0,8 μm su un sensore per smartphone, che permettono di racchiudere ben 48 megapixel in un’unità con appena 8 mm di diagonale.

Sensore CMOS IMX586

Il nuovo senore IMX586 utilizza lo schema Bayer, che organizza i pixel in griglie 2×2 accorpandoli per colore. In questo modo, è possibile ottenere foto a 48 megapixel con un’elevata sensibilità ma, in caso di scatti con poca luminosità, il segnale dei quattro pixel adiacenti viene uniformato, in modo da avere pixel da 1,6 μm e foto da 12 megapixel effettivi.

Sony aggiunge che, con questo nuovo sensore. gli smartphone potranno ottenere foto paragonabili a quelle di una reflex, almeno in termini di risoluzione.

Il sensore IMX586 sarà disponibile per il mercato a partire da settembre, ma non sappiamo ancora quando vedremo i primi smartphone con questo piccolo gioiellino di Sony a bordo.

A sinistra: foto scattata con sensore da 12 megapixel effettivi. A destra: foto scattata con sensore IMX586 da 48 megapixel effettivi.
Via: PhoneArenaFonte: Sony
  • Bogdan Batura

    Vabbe dai un po eccessivo , queste foto andranno ad occupare una 30ina di mb ogniuna, ma perché non tornate ai sensori da 8 mp e migliorare il lato dell lsw, magari con qualche algoritmo in ia…

    • Enrico

      Credo sopratutto per il fatto che se provi a ritagliare una foto da 8 mp esce una porcheria mentre invece se lo fai con una da 48 mp puoi salvare qualcosa.
      Piuttosto è poco sensata la rincorsa a fare i pixel sempre più piccoli perché così diventa sempre più difficile catturare la luce. Se facessero un sensore da una ventina di mp ma con pixel da 1.6 micrometri allora le cose sarebbero ben diverse.

      • Bogdan Batura

        Si ,il ritaglio uscirebbe molto meglio con più pixel , ma la stabilizzazione scarsa , renderebbe osceno qualsiasi fotogramma, parlando dei celulari…

        • Enrico

          Beh si e no. Concordo che non lo puoi usare come un telescopio però stiamo facendo passi enormi con la stabilizzazione ottica grazie all’IA. Ho visto scatti a mano libera con otturatore a 1/4 fatti dal P20 Pro che mi hanno stupito parecchio. Sì c’è ancora un po’ di “mosso” e rumore ma era una cosa irrealizzabile anche già solo l’anno scorso quindi sono abbastanza fiducioso.

          • Bogdan Batura

            Si è anche vero , col mio defunto z1, anch’io facevo dei ritagli spettacolari, anche di notte, smanettando le impostazioni riuscivo a fare foto quasi professionali, ma rimango sempre del parere che se vuoi fotografare, comprati una fotocamera.

  • Mpj

    Vai Sony!! che poi Samsung e Huawei sapranno come sfruttarlo per bene! 😂

  • Shane Falco

    in pratica come p20pro che usa il sensore da 24mpx per fare foto di sera a 6mpx accorpando i pixel per catturare più luce