Google Now ritorna alla vita grazie al nuovo pannello di Assistant (foto)

Vezio Ceniccola

L’ultima innovazione che Google ha voluto apportare al suo Assistant ha qualcosa di già visto, ma sarà sicuramente una bella riscoperta per tutti gli utenti dell’assistente vocale. Da ora è disponibile un nuovo pannello che ricorda molto il feed del vecchio Google Now, quello che conteneva una gran quantità di informazioni e dati utili per l’utente.

Questa nuova versione rivista e corretta del feed personale prende spunto proprio da Google Now e dalle sue funzionalità. Per aprire il nuovo pannello basta avviare Assistant e premere sull’icona in alto a destra, quella posta di fianco all’icona della bussola.

A questo punto ci troveremo in una schermata in cui sarà possibile scorrere tra varie sezioni: qui saranno raccolti i nostri appuntamenti, i biglietti acquistati, il traffico in tempo reale, le quotazioni azionarie che seguiamo, le informazioni sui prodotti che abbiamo comprato, le prenotazioni dei ristoranti, ma anche collegamenti rapidi per effettuare chiamate, inviare messaggi, aprire app usate di frequente e tanto altro ancora.

Il tutto è, ovviamente, integrato con le funzionalità di Assistant e si basa sull’ora, sul luogo e sul resto del contesto, presentando le informazioni giuste al momento giusto. Inoltre, Assistant invia notifiche in maniera proattiva, per ricordare all’utente eventuali eventi o informazioni utili.

LEGGI ANCHE: Google Assistant dà un colore alle sue voci

Il nuovo pannello in stile Google Now è già disponibile sia per iOS che per Android in tutte le lingue supportate, italiano compreso. Ciò significa che dovrebbe essere già attivo anche sul vostro dispositivo, come detto all’interno della schermata di Google Assistant.

Fonte: Google
  • Francesco Bove

    Mi dispiace che abbiano eliminato la possibilità di annalizzare, copiare e tradurre il testo sullo schermo, era molto utile

    • Zeronegativo

      google style.

      • Francesco Bove

        Triste ma vero

  • Okazuma

    Provato ora e lo trovo molto confusionario rispetto alla vecchia versione

  • Marco Assini

    Ok, ma dell’invio delle notifiche in maniera proattiva nessuna traccia. 🙁