Gboard: il codice Morse arriva anche su iOS e ora avete un’occasione in più per imparare ad usarlo

Edoardo Carlo Ceretti Insieme a miglioramenti per l'app Android, Google ha sviluppato anche un gioco/tutorial per aiutarvi ad apprendere l'alfabeto Morse.

Durante il Google I/O 2018, la quantità di novità presentate da Big G per il suo ecosistema di servizi è stata davvero ampia e varia, a dimostrazione dei grandi sforzi profusi per migliorare costantemente l’esperienza di utilizzo di tutti gli utenti. La tecnologia è pensata proprio per facilitare la vita delle persone, rimuovendo anche quelle barriere che altrimenti rischierebbero di essere invalicabili.

Proprio seguendo questa filosofia, Google ha deciso di implementare il codice Morse nella sua tastiera virtuale Gboard, per consentire anche ad utenti con difficoltà motorie di comunicare. Inizialmente, la novità ha interessato l’app Android, ma ora è pronta a rendersi disponibile anche per tutti i possessori di un dispositivo iOS.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi Band 3, la recensione

Gboard su Android ha comunque visto di recente l’introduzione di ulteriori miglioramenti per affinare la funzione, anche grazie alla collaborazione con Tania Finlayson, sviluppatrice esperta di codice Morse e tecnologie assistive, affetta dalla nascita da una paralisi cerebrale. Google però ha pensato anche a quegli utenti che non conoscono ancora l’alfabeto Morse, ma sono interessati ad apprenderlo spinti dalla curiosità di provare la novità di Gboard, realizzando un apposito gioco/tutorial, che trovate a questo indirizzo.

Fonte: Google
  • ice.man

    OT
    Gboard GO (lite) per Android 8.1 se non ho uno smartphone castrato della serie GO come faccio a metterla in versione con aggiornamenti OTA?

  • Lonza

    ecco una funzione utile che mancava!
    aspetto con trepidazione il Braille

    • L0RE15

      il braille é a rilievo, la vedo un po’ dura…

    • Max 137

      A volte sarebbe bene dedicare un secondo alle persone meno fortunate di noi… E, tanto per cambiare, provare a connettere, anche per un solo istante, il cervello