TIMPersonal cambia nome e non solo: ecco TIM Pay con i pagamenti tramite NFC da smartphone Android

Edoardo Carlo Ceretti -

Dopo pochi mesi dal lancio ufficiale della carta prepagata TIMPersonal – in collaborazione con HYPE e Mastercard – TIM è pronta a cambiare passo e ad offrire un’esperienza ancora più comoda a chi fa uso a trecentosessanta gradi del proprio smartphone.

Il servizio è infatti stato rinominato in TIM Pay e da ora mette a disposizione degli utenti Android anche il pagamento contactless tramite il modulo NFC del proprio smartphone compatibile. Questa interessante novità si basa sul sistema Mastercard MDES, che assicura la comodità dei pagamenti contactless, senza perdere di vista la sicurezza delle transazioni, garantita al momento del pagamento dalla generazione di un token – ossia un codice criptato che va a sostituirsi al numero della carta.

LEGGI ANCHE: Migliori Offerte TIM

La novità non interessa soltanto i futuri clienti di TIM Pay, ma anche i già titolari del servizio TIMPersonal: per attivare i pagamenti tramite NFC dovrete possedere uno smartphone compatibile e poi attivare la voce Paga Contactless direttamente dall’app TIMPersonal, che potete scaricare dal link a fine articolo.

Siamo felici di avere lavorato insieme a TIM ad un progetto che offre ai consumatori un modo semplice, veloce e sicuro per pagare direttamente dal proprio smartphone. TIM Pay è l’esempio di come Mastercard continui ad innovare il mondo dei pagamenti digitali, rispondendo alle esigenze del consumatore e reinventando completamente la sua esperienza per renderla sempre più unica.

Massimiliano Gallo, Vice President, Business Development di Mastercard

Con TIM Pay pagamenti contactless per tutti gli smartphone

Grazie alla collaborazione tra TIM e Mastercard servizi sempre più semplici e sicuri

Roma, 4 luglio 2018

La carta TIMpersonal, l’innovativa soluzione di mobile banking offerta da TIM in collaborazione con Mastercard e Hype, diventa TIM Pay e si arricchisce con i pagamenti contactless per tutti gli smartphone Android, grazie all’NFC e agli standard di sicurezza Mastercard.

I clienti TIM potranno effettuare acquisti in modalità contactless semplicemente avvicinando il proprio smartphone ai terminali abilitati, autorizzando rapidamente la transazione attraverso il sistema Mastercard MDES, che garantisce i massimi standard di sicurezza per le transazioni contactless e NFC tramite la generazione di token (codici criptati che si sostituiscono al numero reale della carta di pagamento).

Per pagare con TIM Pay dal proprio smartphone è sufficiente attivare il servizio dall’App TIMpersonal e selezionare la voce “Paga Contactless”, confermando con il proprio codice di sicurezza o impronta digitale.

Con TIM Pay è possibile inoltre inviare denaro ai contatti della propria rubrica, pagare in negozio, fare ricariche telefoniche e domiciliare l’addebito delle offerte TIM mobili.

“Lavoriamo con impegno per introdurre nuovi servizi digitali, innovativi, facili da utilizzare, le chiavi di accesso per la Gigabit Society. – afferma Edoardo Thermes, Responsabile Digital Market di TIM. “Con l’introduzione dei pagamenti di prossimità NFC, TIM Pay ora è ancora più completo e permette ai nostri clienti di pagare tutto con lo smartphone in modo semplice ed intuitivo. ”

“Siamo felici di avere lavorato Insieme a TIM ad un progetto che offre ai consumatori un modo semplice, veloce e sicuro per pagare direttamente dal proprio smartphone. – spiega Massimiliano Gallo, Vice President, Business Development di Mastercard . “TIM Pay è l’esempio di come Mastercard continui ad innovare il mondo dei pagamenti digitali, rispondendo alle esigenze del consumatore e reinventando completamente la sua esperienza per renderla sempre più unica.”

TIM continua quindi ad offrire soluzioni innovative e proporre ai clienti servizi digitali evoluti sempre più personalizzati e semplici da utilizzare.

  • Pol Pastrello

    Peccato che buona parte degli smartphone, vedi gli Xiaomi, non sia NFC. Questa funzionalità spesso ce l’hanno solo i top di gamma, a parte Samsung e forse Huawei che lo mettono anche sulla fascia media.
    Senza funzionalità NFC può essere fatto comunque? E’ indispensabile essere clienti TIM?

    • Julius Fame

      é basato su una carta di credito prepagata emessa da Hype. Se non sei cliente Tim puoi fare la carta prepagata Hype normale e tramite app Hype pagare con NFC su smartphone Android. Senza NFC naturalmente è una normale App e non puoi pagare appoggiando lo smartphone ma tramite metodi tradizionali ( come l’NFC della carta fisica ). C’è anche un opzione Paga in negozio con la app..ma non so come funziona

      • Pol Pastrello

        La prepagata Hype normale ha dei costi oppure è gratuita come quella di TIM?

        • Dr.Oak

          Io ho attivato hype e ti posso dire che l’apertura del conto, la gestione e i pagamenti sono gratuiti e non prevedono commissioni. L’unico limite è che c’è un tetto massimo di soldi che può transitare sul conto in un anno(mi pare 1200€). Questo limite si può superare pagando una cifra davvero irrisoria di gestione conto. Mi pare fosse 1€/anno.
          Comunque il sito è molto chiaro e dettagliato

        • Julius Fame

          Stesse condizioni contrattuali. Ha alcune limitazioni che si possono eliminare pagando 1 euro al mese di canone

  • poz

    peccato che l’ho provata ora e va i crash la pagina HTML. Le solite storie